I festival estivi Arci

Tornano anche quest'estate le rassegne musicali promosse da circoli e comitati su tutto il territorio italiano

Il Festival Maree - Mediterranea

Dal 5 al 7 agosto al Parco archeologico di Carsulae musiche e storie in viaggio dal sud al nord del mare

Il network Arci su Produzioni dal Basso

Il network dell'Arci su Produzioni dal Basso è lo spazio online dove i circoli e i comitati Arci possono raccogliere fondi per realizzare i propri progetti di promozione culturale e sociale. Scopri all'interno come far parte del network.

#SaharaLibre, campagna di sensibilizzazione per la solidarietà politica al popolo Sahrawi

Obiettivo della campagna: riavviare il processo che porti al referendum di autodeterminazione del popolo Sahrawi facendo una richiesta esplicita al Consiglio di Sicurezza delle Nazioni Unite. FIRMA ANCHE TU con un semplice click! Scopri all'interno come fare.

E se vuoi saperne di più sulla lotta del popolo Sahrawi all'interno puoi anche scaricare la pubblicazione a cura dell'Arci 'SAHARA LIBRE - La questione Sahrawi dalle radici ai giorni nostri'.

La campagna per il 5 e il 2XMILLE all'Arci

Dai all'Arci il tuo 5x1000 e il tuo 2x1000! Scegli la tua piazza! Una scelta consapevole, una scelta per agire insieme il cambiamento occupando una delle tante piazze dell’impegno sociale.

Sul sito www.5x1000arci.it informati sulle tante esperienze territoriali che sosterrai scegliendo di dare all'Arci il tuo 5x1000.

Continuano le iscrizioni ai campi e laboratori antimafia

ARCI-5X1000.gif

L'Unione Europea fermi la repressione in Turchia: lettera aperta di associazioni, ong, sindacati a Federica Mogherini

baeb48f3f8ff4b600577e92d3e6145b9.jpgAssociazioni, sindacati, reti e ong hanno inviato una lettera aperta a Federica Mogherini, Alto Rappresentante dell’Unione Europea per gli Affari Esteri,  in cui esprimono profonda preoccupazione per la deriva autoritaria assunta dal governo turco. Alla Mogherini viene chiesto di mettere in campo tutte le azioni possibili per fermare il disegno autoritario di Erdogan, da parte loro, i firmatari si impegnano a promuovere in Italia e in Europa azioni di solidarietà col popolo turco, con l’obiettivo di arrivare a un grande appuntamento europeo per impedire ad Erdogan di cancellare la democrazia in Turchia. Testo completo all'interno, per firmare www.progressi.org/turchia

Schermata_2014-03-12_a_17.11.05.png

 

Le esportazioni di armi uccidono i diritti umani

Rete-Disarmo-No-all-accordo-militare-con-la-Somalia_article_body.jpgUscire dall’isolamento, dal lavoro di nicchia. Portare il tema all’attenzione dell’opinione pubblica. Richiamare i decisori politici alle proprie responsabilità. Sono questi gli obiettivi dell’iniziativa di due giorni sul commercio delle armi che il Gruppo Banca Etica ha organizzato insieme alla Rete Italiana Disarmo e Sbilanciamoci. Un appuntamento di condivisione delle informazioni, di riattivazione del polso (flebile) della società civile sul tema, di primo avvio di definizione di strategie. All'interno l'articolo di Nicoletta Dentico Banca EticaSchermata_2014-03-12_a_17.11.05.png

Il concorso per progetti e idee innovative per lo sviluppo associativo della rete Arci


bandierearci.jpg

Lo sviluppo associativo prevede l’istituzione di un fondo finalizzato alla facilitazione dell’accesso per circoli e associazioni Arci al micro credito così da favorire la promozione e l’avvio di idee e progetti associativi innovativi. Il concorso si rivolge ai 114 Comitati territoriali ARCI affinché selezionino e candidino un intervento progettuale innovativo da realizzare per tramite di un nuovo soggetto associativo o una base associativa già esistente  cui garantire un accesso facilitato al credito. Ciascuna di queste idee dovrà essere presentata alla Direzione nazionale ARCI, entro il 18 settembre. All'interno il regolamento completo, il modulo per la partecipazione e le informazioni sulle condizioni della linea di credito
Schermata_2014-03-12_a_17.11.05.png

 

Aperta posizione lavorativa presso Arci nazionale

IMG_8861.JPGLa Direzione nazionale dell’Arci, causa sostituzione per maternità, è alla ricerca di una figura da inserire nell’organico del  Numero Verde dell’Ufficio Immigrazione a partire da settembre 2016. Le candidature saranno raccolte entro il  23 agosto 2016 per poi  passare alla fase di selezione ed inserimento. Sarà considerata un titolo preferenziale una precedente esperienza di impegno associativo e/o professionale nel campo della promozione e difesa dei diritti dei migranti. La figura selezionata sarà inquadrata con un contratto di lavoro a tempo determinato per 10 mesi  a partire da settembre 2016, con possibilità di ulteriori proroghe. Info all'interno

Schermata_2014-03-12_a_17.11.05.png

 

Stop al caporalato, coltiviamo la legalità

13237688_283814388624994_3233379290657148285_n.jpgIl network Coltiviamo i diritti costituito da Aiab Nazionale, Asgi, Arci, Cgil Nazionale, Flai Cgil, Fondazione Di Vittorio, In Migrazione, Legambiente, Progetto diritti, Nidil Cgil, Parsec, Res e Slow Food ha presentato la campagna contro lo sfruttamento in agricoltura, per un lavoro che sia dignitoso e legale. Tra gli obiettivi della campagna c’è la rapida  approvazione del Ddl 2217, fermo da diversi mesi in Parlamento, sostenuta anche  dalla  petizione Stop al caporalato. Coltiviamo la legalità, sul contrasto al lavoro nero e allo sfruttamento in agricoltura, in cui sono previsti anche la confisca dei beni alle aziende colpevoli, l’arresto in flagranza di reato e l’indennizzo alle vittime. Articolo completo e link alla petizione all'interno
Schermata_2014-03-12_a_17.11.05.png 
Una proposta per dare nuovo impulso al riuso dei beni confiscati

image.jpg23.576 beni immobili confiscati alle mafie, 3.585 aziende. Sono dati imponenti, probabilmente approssimati per difetto, diffusi dall’Agenzia nazionale per i beni sequestrati e confiscati alla criminalità organizzata, e descrivono la grande rilevanza assunta dal fenomeno che investe tutte le regioni italiane. Fondazione con il Sud ha realizzato due bandi per sostenere progetti di valorizzazione e gestione di beni confiscati. Sulla base di questa esperienza e in collaborazione con il Forum del Terzo settore e con alcune fondazioni di origine bancaria, ha presentato una proposta di profonda revisione della materia. Leggi l'articolo completo di Maurizio Mumolo Arci, Reti di Terzo settore e Fondazioni
Schermata_2014-03-12_a_17.11.05.png

La Ville Ouverte, aperta la call per la selezione di sei artisti under 34

amir_yatziv_21_7_9_Panorama-Jakob-Druck-final-flat.jpgLa Ville Ouverte è un programma di azioni di arte pubblica promosso da Arci nazionale nell’ambito del network della Biennale dei Giovani Artisti d’Europa e del Mediterraneo. Nell’ambito delle attività di preparazione della nuova edizione della Biennale, che si terrà a Tirana e Durazzo (Albania) nel settembre 2017, BJCEM ha lanciato una call per la selezione di sei artisti under 34 provenienti da Belgio, Italia, Slovenia, Tunisia e Libano. Info all'interno

Schermata_2014-03-12_a_17.11.05.png 
image image image image image image image image image image image
rss
rss
rss
rss
rss
rss
rss
rss