"Diario di viaggi" a Bologna

Al circolo Nero Factory una rassegna di proiezioni dedicate al fenomeno delle migrazioni, dalla Siria fino alla Grecia

'Movo Teatro': quando la disabilità fa cultura

Il progetto di crowdfunding per sostenere una bella esperienza che a Modena coniuga divertimento e accessibilità

L'Arci lancia la campagna contro gli sprechi alimentari

Dal 18 novembre al 10 dicembre, i circoli Arci realizzeranno cene sociali a filiera corta, attività di informazione e promozione delle buone pratiche di contrasto agli sprechi alimentari, eventi culturali


Inaccetabile azione squadrista di Forza Nuova contro Repubblica e l'Espresso


repubblica.jpg

Un manipolo di attivisti di Forza Nuova, a volto coperto e nel consueto stile squadristico, ha compiuto nel pomeriggio un blitz davanti alla redazione romana di Repubblica e l’Espresso.

Un attacco inaccettabile alla libertà di informazione in puro stile fascista.

La solidarietà dell'Arci ai direttori e alle redazioni di Repubblica e l’Espresso.

Leggi all'interno la dichiarazione della presidente nazionale Arci Francesca Chiavacci

 

Schermata_2014-03-12_a_17.11.05.png

Anche l'Arci il 9 dicembre a Como contro ogni fascismo e per la democrazia


133729000-a0403513-b19d-40b8-8662-13c5b4bb7d9a.jpg

L’Arci aderisce e parteciperà alla manifestazione antifascista che si terrà il 9 dicembre a Como.

Siamo infatti  convinti che sia assolutamente necessario che le forze democratiche rispondano con fermezza ed unità ad ogni atto di provocazione di gruppi e  forze che si richiamano apertamente al fascismo e al nazismo. A preoccuparci è anche il tema della qualità della nostra democrazia,perché risulta per noi evidente come la diffusione del fascismo sia correlato all’aumento della sofferenza sociale di parte della popolazione italiana, soprattutto quella che vive situazioni di marginalità. Leggi tutto


Schermata_2014-03-12_a_17.11.05.png

Grave e sconsiderata la scelta del presidente Trump di spostare la sede dell'Ambasciata Usa a Gerusalemme

Gerusalemme.jpg

E' grave e sconsiderata la decisione del Presidente Donald Trump di trasferire la sede diplomatica degli Usa in Israele da Tel Aviv a Gerusalemme. Un processo di pace che dura 50 anni che già non godeva di buona salute, è ora gravemente compromesso da una dichiarazione che, ancora una volta, denota la straordinaria faciloneria e irresponsabilità con la quale l'attuale Amministrazione Americana si muove in politica estera. Lo status internazionale di cui gode Gerusalemme, voluto dalle Nazioni Unite, tiene conto della sua peculiarità di città multireligiosa non può permettere a nessuno Stato di rivendicarla da solo come propria capitale, tantomeno da uno stato confessionale. Leggi tutto...

 

Schermata_2014-03-12_a_17.11.05.png

Per i senatori la riforma della cittadinanza non è una priorità


cittadinanza-italia-sono-anch-io.jpgLa riforma della legge sulla cittadinanza sembra purtroppo arenata su un binario morto. Anche noi ci avevamo creduto e nutriamo ancora qualche briciolo di speranza, che ha portato, in questi giorni, tutta la presidenza nazionale dell’Arci ad aderire al digiuno a staffetta e a tutte le mobilitazioni che si stanno svolgendo nelle piazze e sui social network. La mancata approvazione di questa riforma, che introduce nuovi diritti anziché cancellarli, sarebbe una sconfitta per il movimento antirazzista e per i diritti dei migranti. Leggi tutto...


Schermata_2014-03-12_a_17.11.05.png

Sulla messa in sicurezza del bacino idrico del Gran Sasso informazione distorta e istituzioni assenti


manifestazione-acqua-rit.jpegDopo sette mesi dall’incidente del 9 maggio scorso non è stato fatto nulla di concreto se non alimentare la dicotomia tra il paese reale e le rappresentazioni della realtà. Sulla mobilitazione per la messa in sicurezza del bacino idrico del Gran Sasso parte della comunicazione è venuta meno al suo dovere di raccontare e svolgere una funzione di informazione dei fatti, in compenso abbiamo assistito all’assordante mutismo del Presidente della Regione e  constatiamo la sterile e decontestualizzata partigianeria dei ricercatori e degli scienziati dell’I.N.F.N. Leggi l'articolo di Giorgio Giannella, presidente Arci Teramo

 

Schermata_2014-03-12_a_17.11.05.png

Immigrazione: ok della Camera alle firme della legge di iniziativa popolare "Ero straniero"


ero-straniero.jpegVia libera da parte degli uffici della Camera dei deputati al termine delle verifiche sulle firme depositate a sostegno della legge di iniziativa popolare "Ero straniero - L'umanità che fa bene". Anche se difficilmente potrà essere discussa in questa legislatura, sarà tra le prime proposte di legge che il prossimo Parlamento sarà chiamato a esaminare. "È la conferma di uno straordinario successo di partecipazione che il legislatore non potrà ignorare", dichiarano i promotori della campagna. "Con le nostre proposte per cambiare le politiche sull'immigrazione investendo su accoglienza, lavoro e inclusione abbiamo sfidato un racconto pubblico dominato dalla paura e dalla demagogia. Leggi tutto...

 

Schermata_2014-03-12_a_17.11.05.png

Non c'è pace senza disarmo: un seminario per conoscere, partecipare, agire

24173893_1559083647474593_1608718479900430428_o.jpgConoscere, partecipare, agire: queste le chiavi sulle quali si è fondata l’ideazione del seminario dell’Arci Non c’è pace senza disarmo che hanno riecheggiato, con accenti e modalità differenti, gli interventi che si sono alternati durante la giornata. Il programma è stato ricco e di qualità, gli ospiti rappresentano tutti uno spaccato di quella expertise militante che caratterizza oggi il movimento pacifista nel nostro Paese, il tema scelto è uno dei più significativi per dare al concetto di pace la necessaria concretezza politica. All’interno l'articolo di Franco Uda, responsabile nazionale Arci Pace, Diritti umani e solidarietà internazionale

 

Schermata_2014-03-12_a_17.11.05.png

La musica riparte!  Il Codice dello spettacolo è legge. Al Monk parole e musica per festeggiare un importante traguardo


musicavivo.jpgIl Codice dello Spettacolo è legge! La legge delega n. 4652 che norma lo spettacolo dal vivo è stata approvata l’8 novembre scorso in via definitiva. 
Si tratta della conclusione di un lungo percorso iniziato tre anni fa che rimette mano complessivamente ai provvedimenti che normano lo spettacolo dal vivo e che arriva finalmente a compimento. È un segnale importante di attenzione del Parlamento e del Governo, grazie all’attenzione del Ministro per i Beni Culturali Dario Franceschini, verso un ambito, quello dello spettacolo dal vivo, che rappresenta un settore in grande evoluzione ed ha bisogno di sostegno, chiarezza e semplificazione legislativa. Leggi tutto...

 

Schermata_2014-03-12_a_17.11.05.png

image image image image image image image image image image image
rss
rss
rss
rss
rss
rss