"Lei disse sì" nei circoli e nelle case del popolo

Grazie ad Arci, Ucca e I Wonder Pictures, il film sarà veicolato all'interno della rete di circoli Arci e case del popolo sul te…

A Torino omaggio a Corso Salani

Tre appuntamenti a Torino per ricordare a cinque anni dalla sua scomparsa Corso Salani, attore, cineasta e scrittore di frontier…

L'appello delle organizzazioni firmatarie

Salvare vite umane, proteggere le persone, non i confini! All'interno l'appello che invita a partecipare alla giornata di mobilitazione internazionale il prossimo 20 giugno 2015 a Roma. Anche l'Arci è tra le organizzazioni firmatarie

La tua firma x 3 buone cause Codice Fiscale 97054400581

Fatti un campo! Anche quest’anno, dalla Lombardia alla Sicilia, i campi e i laboratori antimafia

Giunti alla nona edizione, i campi – promossi dall’Arci con Cgil, Spi Cgil, Flai Cgil – saranno organizzati in Lombardia, Veneto, Liguria, Toscana, Marche, Puglia, Campania, Calabria e Sicilia. Iscrizioni dal 1° aprile su www.campidellalegalita.it

#LiberiDiVolare. Campagna tesseramento Arci 2015

All'interno le foto dei testimonial

Con il pareggio ci perdi. E' ora di cambiare le cose

Prosegue la campagna 'Con il pareggio ci perdi' a sostegno della proposta di legge di iniziativa popolare di revisione costituzionale per cancellare l’introduzione del principio di pareggio di bilancio nella nostra Costituzione, attraverso la modifica di alcuni articoli fra cui l’art.81. Info all'interno

La regione che non vota. Seggi simbolici per gli stranieri esclusi dal diritto di voto
 

elvis1.jpeg

Il 31 maggio si voterà in sette Regioni  e in numerosi comuni. Dalla consultazione saranno ancora una volta esclusi le cittadine e i cittadini stranieri residenti in Italia, oltre 5 milioni di persone che vivono stabilmente nel nostro paese. Per richiamare l’attenzione dell’opinione pubblica, dei politici e delle istituzioni su questa situazione, L’Italia sono anch’io ha deciso di allestire in alcune delle città in cui si vota dei seggi simbolici, invitando i cittadini stranieri ad esprimere su dei fac simile di scheda il proprio voto. Info all'interno

Schermata_2014-03-12_a_17.11.05.png

Riflessioni sulle prossime elezioni regionali

speciale_elezioni_2015.jpgIn occasione delle elezioni amministrative del prossimo 31 maggio 2015, che interesseranno sette Regioni e numerosi comuni italiani, tra cui 18 capoluoghi di provincia, pubblichiamo una riflessione del presidente di Arci Puglia Davide Giove, stralci del documento di Arci Liguria 'Le nostre idee per la Liguria. La Regione dei prossimi anni' e il documento 'Promotori di socialità' dell'Arci Toscana. Documenti all'interno

Schermata_2014-03-12_a_17.11.05.png

A Milano, dal 3 al 6 giugno, l'Expo dei Popoli

RV5659_Articolo.jpgAll’inizio si chiamava ‘Expo giusto’, sindaco di Milano era Letizia Moratti e governatore della Lombardia Roberto Formigoni.  La competizione con Smirne per l’assegnazione dell’edizione dell’Expo 2015 era ancora aperta ma la società civile milanese si mobilitava di già perché all’esposizione universale che avrebbe parlato di cibo e di alimentazione non si sentisse una voce sola: quella delle multinazionali.  All'interno, articolo di Luigi Lusenti, esecutivo Arcs

Schermata_2014-03-12_a_17.11.05.png

Il concorso per l'ideazione della campagna di comunicazione del tesseramento Arci per il 2016

tessera_liberi_di_volare___vincitore.jpgLa presidenza nazionale dell’Arci indice un concorso “aperto” per la realizzazione di una campagna di comunicazione sul tesseramento dell’Arci per l’anno 2016. La consultazione si concluderà il 10 giugno 2015 con la consegna degli elaborati entro le ore 12.00. La consultazione coinvolgerà: comitati territoriali, professionisti, agenzie e studi di comunicazione residenti sul territorio nazionale, studenti dei corsi di studio di design e comunicazione visiva. All'interno il bando di concorso e il link per scaricare tutti i materiali utili.
Schermata_2014-03-12_a_17.11.05.png

Rilanciare un movimento di solidarietà con il popolo palestinese per una pace basata sulla giustizia

FO_08_672-458_resize.jpgGira una lettera in Europa firmata da 16 Ministri degli Esteri. Scorrendo i nomi troviamo anche quello di Paolo Gentiloni, insieme a quelli dei suoi colleghi europei. Non ci sarebbe molto da segnalare, se non che l’obiettivo della lettera è quello di chiedere che sulle etichette dei prodotti provenienti dalle colonie, costruite illegalmente da Israele nei Territori Palestinesi dentro i confini del 1967, sia chiaramente indicata la provenienza. All'interno, articolo di Carla Cocilova, responsabile attività internazionali Arci ToscanaSchermata_2014-03-12_a_17.11.05.png

Carovana antimafie riprende il viaggio

 

carovana.pngCi sono viaggi che sembrano non finire mai. La frase in sintesi, seppure abusata anche dal sottoscritto, è di Saramago e sembra appropriata a questa Carovana antimafie che si fa staffetta da sola. L’edizione del 2014 si chiuderà ufficialmente a fine giugno a Bruxelles, con la conclusione del progetto Cartt, intrecciatosi, in tutti questi mesi, con le tappe europee di Carovana.Un seme che sembra essere stato fertile se gli stessi partner del progetto hanno manifestato la volontà di ritrovarsi, insieme, nel 2015. All'interno le tappe della Carovana 2015 e l'articolo di Alessandro Cobianchi, coordinatore nazionale Carovana antimafie

Schermata_2014-03-12_a_17.11.05.png

Bambini in strada e circhi sociali in pista con Circomondo


Circomondo_2012_-_foto_gruppo.JPGRagazzi e bambini di strada in arrivo dalle zone e dai quartieri più degradati di Rio de Janeiro, Beirut, Kabul, Valencia, Nairobi, Roma e Napoli scendono in pista a San Gimignano con Circomondo, Festival internazionale di circo sociale per accendere i riflettori sui diritti e la tutela dei minori nel mondo. L’appuntamento è in programma da venerdì 26 a domenica 28 giugno e vedrà protagonisti venti bambini e ragazzi tra gli 11 e i 20 anni strappati da situazioni di forte disagio e inseriti in progetti di recupero sociale attraverso l’arte circense.  Comunicato stampa all'interno
 Schermata_2014-03-12_a_17.11.05.png

Grazie alle firme raccolte un'altra Difesa è oggi più vicina e possibile

altra_difesa_possibile.jpgCol deposito delle firme alla Camera,  si è concluso il primo passo formale importante della Campagna Un’altra Difesa è possibile. Obiettivo raggiunto: gli scatoloni con le 50.000 firme necessarie per la presentazione della Legge di Iniziativa popolare sono stati consegnati da una rappresentanza del Comitato Promotore. La raccolta è avvenuta in tutta Italia, nel corso degli ultimi sei mesi, da centinaia di associazioni, gruppi, movimenti delle principali Reti del mondo pacifista, nonviolento, disarmista e del servizio civile. All'interno, il testo completo del comunicatoSchermata_2014-03-12_a_17.11.05.png

appuntamenti

image image image image image image image image image image image
rss
rss
rss
rss
rss
rss
rss
rss
rss
rss
rss