Si è spenta Bianca Guidetti Serra, una delle protagoniste del '900

26/06/2014


Si è spenta a 94 anni  Bianca Guidetti Serra. Avvocato, storica, pilastro della Resistenza torinese, fece parte del Pci sin dall’epoca della clandestinità. Fedele solo alla propria coscienza, non ha mai esitato a sfidare il senso comune, le simpatie dell’opinione pubblica, o le direttive del suo partito, che abbandonò nel ’56 dopo i fatti d’Ungheria. 
Era una donna  passionale e creativa, ma anche meticolosa e pignola nell’esercitare, dopo un’esperienza nel sindacato, la sua professione di avvocato penalista. Si spese sempre per i deboli, in particolare per le donne.  Fu lei, ad esempio, a mettere in piedi a Torino il primo processo per la parità salariale.  E alle donne impegnate nella Resistenza dedicò  il suo capolavoro Compagne, due volumi pubblicati da Einaudi nel ’77.  Prima di morire, stava raccogliendo materiale per un libro sulle donne della Repubblica di Salò.
Bianca Guidetti Serra fu anche la prima a fare processi (e a vincerli) contro la “monetizzazione della salute” e  da parlamentare firmò la proposta di legge per la messa al bando dell’amianto.
Ci lascia una delle figure che hanno segnato la storia del nostro novecento, con una vita dedicata, sempre, alla causa della libertà e della giustizia.



Tags :

Lascia un Commento



(Il tuo indirizzo email non sarà visualizzato pubblicamente.)



image image image image image image image image image image image
rss
rss
rss
rss
rss
rss
rss
rss