Il Mediterraneo che verrà. Arte e formazione per le società del futuro

01/02/2017




Roma, 4 febbraio 2017-  dalle ore 10.00 alle ore 13.30
Centro Arci Malafronte – Via dei Monti di Pietralata 16

 

In occasione della seconda assemblea nazionale della rete Con.Me. – Contemporaneo Mediterraneo che associa 15 organizzazioni culturali, il 4 febbraio 2017 a Roma dalle ore 10.00 alle ore 13.30 si svolgerà la conferenza “Il Mediterraneo che verrà. Arte e formazione per le società del futuro”.

Alla conferenza interveranno Dounia Benslimane (Associazione Racines – Marocco), Massimo Bray* (Treccani), il prof. Massimiliano Fiorucci (Università Roma Tre - Centro di Ricerca sull’Educazione Interculturale e la Formazione allo Sviluppo - Italia) Anna Lodeserto (CIE – Center for Intercultural Exchange - Stoccolma/Tangeri), Paolo Masini (MIBACT – Ministero dei Beni delle Attività Culturali e del Turismo), Takwa Ben Mohamed (Italia/Tunisia), Enrico Molinaro (RIDE – Italia) e i rappresentanti delle organizzazioni aderenti a Con.Me.  L’incontro ha avuto il patrocinio dell’Assessorato alla Crescita Culturale del Comune di Roma.

(*) In attesa di conferma post-CON.ME.jpg

Il Mediterraneo è uno spazio culturale straordinario. Secoli di storia, arte, filosofia e scienza ne hanno fatto il crocevia di popoli che hanno scritto la storia del nostro pianeta. Ancora oggi gli intrecci tra diverse visioni del mondo che convivono sulle rive del nostro mare sono uno dei motori delle culture contemporanee.

Purtroppo oggi viviamo uno dei momenti peggiori per questa area del mondo. Guerre e integralismi, non solo religiosi, sembrano prendere il sopravvento sulle straordinarie opportunità che dialogo e convivenza tra diversi generano per il progredire dell’umanità.

I fenomeni migratori, acuiti da guerre e carestie, stanno mettendo alla prova la nostra capacità di essere comunità inclusiva e aperta, disponibile a trasformarsi per un futuro migliore.

Le arti e la formazione, da quella formale a quella non formale, hanno un ruolo molto importante nella costruzione di ponti tra culture solo in parte distanti. Le azioni concrete che molte organizzazioni culturali stanno sperimentando per rafforzare processi di dialogo riescono a far emergere e contrastare i pregiudizi e a costruire orizzonti nuovi, non solo artistici.

La conferenza sarà l’occasione per un confronto su politiche e pratiche della dimensione artistica e della conoscenza per rafforzare il dialogo tra i popoli del Mediterraneo.



Aderiscono alla rete Con.Me. :  aMAZElab Arte, Cultura Paesaggio, ARCI, Associazione Spaziomusica, Carovana SMI, CHERIMUS associazione, CIES ONLUS, CISP - Comitato Internazionale per lo Sviluppo dei Popoli, COSPE – Cooperazione per lo Sviluppo dei Paesi Emergenti, FONDAZIONE FABBRICA EUROPA per le arti contemporanee. GIOLLI - SOCIETA' COOPERATIVA, GRUPPO DANZA OGGI – GDO, MUSIC THEATRE INTERNATONAL, PARSEC coop. Sociale, Teatro dell'Argine soc. coop., Un ponte per .



Tags :

Posted by Maria Perez on
Ciao
Sei un imprenditore, sviluppatore, agricoltore, coltivatore, allevatore, proprietario, broker o un altro con un grande progetto e bisogno di investimenti. Per vedere alto capitale della vostra azienda, la mano è tesa win-win caso per una partnership.
Offro prestito a tutte le persone in grado di ripagare con gli interessi del 3% secondo l'importo richiesto e il periodo di rimborso. Per tutti il vostro prestito e finanziamento, bisogno, vi prego di contattarmi al seguente indirizzo: mariadiosperez@gmail.com
Posted by RobertCREMO on
We choose not casually to each other ...
We meet only those who already exists in our subconscious.

http://tinyurl.com/j59hxbq
Lascia un Commento



(Il tuo indirizzo email non sarà visualizzato pubblicamente.)



image image image image image image image image image image image
rss
rss
rss
rss
rss
rss
rss
rss