Image and video hosting by TinyPic
Home > Aree Tematiche > Archivio Diritti > Diritti umani

Per ridare dignità al sistema carcerario servono riforme, indulto e amnistia


di Marco Solimprigione-960x720.jpgano, presidente Arci Livorno


Si avvicina la data del 28 maggio, scadenza entro cui lo Stato Italiano dovrà presentare alla Commissione Europea per i diritti dell’uomo, che nel gennaio 2013 aveva pesantemente sanzionato il nostro paese per «trattamenti inumani e degradanti» all’interno dei nostri istituti di pena, un piano strutturale che riaffermi all’interno delle nostre carceri legalità e diritti attraverso l’introduzione di misure concrete e verificabili che vadano verso il superamento dell’attuale inaccettabile sovraffollamento e riaprano spazi di socialità e progetto. Leggi l'articolo.

 


Chiamiamola tortura, una Campagna e una petizione di Antigone
 
Tortura.jpgdi Patrizio Gonnella, presidente Antigone
 
Tra pochi mesi l’Onu dovrà valutare la tenuta dei diritti umani nel nostro Paese. L’ultima volta era accaduto nel 2009. In quella circostanza lo Human Rights Council ci aveva rivolto una serie di raccomandazioni, fra le quali quella di introdurre il delitto di tortura nel codice penale. Raccomandazioni non accolte dai governanti di allora.  È questa una lacuna insopportabile per un sistema democratico. La Convenzione delle Nazioni Unite contro la tortura del 1984 ci obbliga a farlo. Eppure la tortura in Italia non è reato nonostante essa sia un crimine contro l’umanità. Così è infatti definita dal diritto internazionale. Leggi l'articolo

Verità per Giulio Regeni

Nonostante siano passati 6 mesi dalla scomparsa del giovane ricercatore italiano, la verità su quanto accaduto è ancora lontana. Per continuare a chiedere "Verità per Giulio Regeni" a Roma lunedì 25 luglio si terrà una mobilitazione, a cui l'Arci ha aderito

Scrittura d'evasione

Inizia il 26 gennaio 2016 il laboratorio di scrittura creativa “Scrittura d’evasione”, promosso e organizzato da Arci Firenze e coordinato dalla scrittrice fiorentina Monica Sarsini

Giornata per l’eliminazione della violenza contro le donne

Il Femminicidio è un crimine contro l’umanità ed ha una valenza universale perché è agito a livello globale. Bisogna ricordare a tutti che non rispettare i diritti delle donne è una ferita per tutta l'umanità. All'interno comunicato e materiali grafici Arci

Federico Aldrovandi, dieci anni da quella notte

La notte del 25 settembre di 10 anni fa moriva Federico Aldrovandi, 18enne picchiato a morte da quattro agenti di polizia poi condannati a 3 anni e 6 mesi di reclusione per “eccesso colposo nell’uso legittimo delle armi”.

A Carlo Giuliani, ragazzo

In quel luglio del 2001 a manifestare contro il G8 c’era anche Carlo, ragazzo di 23 anni, in una Genova brutalizzata dalla militarizzazione in atto, dalle violenze poi documentate ampiamente delle forze dell’ordine e dei black blok cui venne lasciato campo libero.

Troppe le domande ancora senza risposta. Verità e giustizia non sono state fatte

Alla Diaz fu tortura. Quello che "il palazzo" ha cercato di evitare è comunque venuto a galla

Le sentenze del Tribunale di Genova, pur con difficoltà e limiti, hanno ripristinato la verità dei fatti e le responsabilità dei manifestanti – gli unici pesantemente e prontamente condannati - ma anche, e vorrei dire soprattutto, di chi avrebbe dovuto gestire l'ordine pubblico. Dichiarazione di Walter Massa, presidente Arci Liguria

L'iniziativa "In silenzio contro la tortura"

Un minuto di silenzio per chiedere una legge contro la tortura, affinché anche l’Italia si adegui a quanto previsto dalle Nazioni Unite. Nella Giornata internazionale dei diritti umani, all’omertà di tutti coloro che hanno coperto crimini di tortura noi opponiamo un silenzio di pacifica protesta di tutti i cittadini che credono in uno Stato trasparente e non violento. Il Parlamento approvi subito una legge che introduca il delitto di tortura. Il nostro silenzio contro il silenzio delle Istituzioni. All'interno il comunicato stampa delle organizzazioni promotrici e l'articolo di Francesca Chiavacci, presidente nazionale Arci

Stop alla Povertà, diritti e dignità per tutti e tutte

Arci Terni aderisce allo sciopero del 17 ottobre in difesa delle acciaierie e del futuro della città

image image image image image image image image image image image
rss
rss
rss
rss
rss
rss
rss
rss