Evento a Marino

Il 18 febbraio alle 15.30 appuntamento in via Ferentum per l’evento conclusivo del corso sperimentale in cucina gestito da CFP d…

Un ideale...manifesto

Inaugura il 12 febbraio alle 18 presso la Galleria Civica di Trento la mostra Un ideale..manifesto promossa dall'Arci del Trenti…

Piena verità sulla morte di Giulio Regeni

Proviamo orrore e profonda indignazione per l'assassinio di Giulio Regeni. Aderiamo all'iniziativa promossa da Articolo 21 di listare a lutto i nostri siti e profili fb e twitter per chiedere alle autorità egiziane verità e giustizia per Giulio

L'Europa rimanga simbolo e faro di un percorso di libertà

Una barbarie inarrestabile sta investendo le società europee. Ma la vera vergogna di questa Europa è rappresentata dall'indifferenza. Noi continueremo ad affermare: Welcome refugees! L'Europa rimanga simbolo e faro di un percorso di libertà

Fuori la spesa sociale dal patto di stabilità!

La rete di Miseria Ladra, promossa da Libera e Gruppo Abele, la Campagna Sbilanciamoci, l’Arci e la Rete della Conoscenza promuovono la campagna (im)patto sociale rivolta agli amministratori locali, al Parlamento e al Governo italiano e alle istituzioni europee per chiedere di porre fine alle politiche di austerità. All'interno informazioni sulla campagna e su come aderire

Partono i Treni della Memoria 2016

Un viaggio nella storia e nella memoria per accompagnare le giovani generazioni alla comprensione del presente. Questo l’obiettivo del progetto Promemoria_Auschwitz. Oltre 600 giovani sono partiti da 4 regioni d'Italia e dal Tirolo diretti al Brennero, per il primo dei viaggi della Memoria 2016, altri 600 circa saranno in viaggio dal 12 al 18 febbraio

L'Arci per i diritti LGBTI

Il ddl Cirinnà sulle unioni civili supera il primo voto in Senato. Le prossime votazioni sono fissate per la settimana prossima, a partire da martedì. L'Arci continua la sua mobilitazione per i diritti delle persone LGBTI, nella consapevolezza che un diritto in più è una ricchezza per tutte e tutti

One Billion Rising, anche l'Arci nelle piazze il 14 febbraio

54130043.pngAnche l’Arci aderisce e sostiene One Billion Rising, la campagna del movimento globale contro la violenza sulle donne che il 14 febbraio porterà nelle piazze di tutto il mondo migliaia di persone. Insieme all'Italia, infatti,  207 paesi nel mondo hanno raccolto l'invito a manifestare con la danza la volontà di cambiamento, scegliendo l'arte, la musica e la poesia come segno di sfida e di celebrazione. Comunicato stampa all'interno
Schermata_2014-03-12_a_17.11.05.png

Il Terzo Settore ha bisogno di una buona legge che lo aiuti a crescere
immagine_riforma_terzo_settore.jpgIl progetto di riforma del Terzo settore sembra parcheggiato su un binario morto. L’infelice scelta di affidare la discussione in Senato alla I commissione Affari costituzionali ha prodotto il risultato temuto: dibattito lento e complicato, causato da un affollato calendario dei lavori (riforma della Costituzione, unioni civili, ecc.), scarsa attenzione dei senatori che hanno, evidentemente, altri ambiti di competenze. Articolo di Maurizio Mumolo, reti di Terzo settore e fondazioni 
Schermata_2014-03-12_a_17.11.05.png

Libertà per gli attivisti dei diritti umani in Egitto!

egitto2.jpgIl 25 gennaio è stato il quinto anniversario della rivoluzione egiziana, che depose il Presidente Mubarak per instaurare democrazia e giustizia sociale. A dispetto della speranza e delle aspirazioni alla democrazia, gli attivisti dei diritti umani egiziani sono sempre più minacciati, perseguitati in processi politici e condannati a lunghi anni di prigione a causa del loro contributo al processo di cambiamento. La rete Euromed Rights lancia una petizione per chiedere ai Ministeri degli Affari Esteri europei di fare pressioni sul Presidente Egiziano per il rilascio immediato di tutti gli attivisti per i diritti umani. Link alla petizione all'interno
Schermata_2014-03-12_a_17.11.05.png

'Vecchiaia: pensiamoci per tempo'

vecchiaia.jpg

Circolo Arci Zenzero, Genova sud. Da qualche anno ha avviato, in collaborazione con altre associazioni, un impegnativo lavoro sulla vecchiaia, allestendo corsi e assistendo chi ha bisogno di districarsi nel ginepraio degli uffici pubblici, oppure semplicemente risolvere i quotidiani problemi della sopravvivenza. Quest’anno siamo al IV ciclo di Vecchiaia: pensiamoci per tempo e mi chiedono di andare a parlare con loro della vecchiaia in sé, di cosa è, di come si può viverla, di come gli altri si rapportano ai vecchi. Articolo di Luciana Castellina, Presidente onoraria Arci
Schermata_2014-03-12_a_17.11.05.png

Una tragedia umanitaria che bisogna fermare

images_c325b07ef4cfc0f1eaddcec723594f9a_26.jpgL’Unione Europea è sempre più lontana  dai principi di democrazia, solidarietà e giustizia. Il cinismo e l’egoismo sembrano  caratterizzare le azioni promosse dai governi e dalle istituzioni europee. Alla tragedia che si sta compiendo sotto i nostri occhi, i governi rispondono con nuove misure di chiusura e mettendo in campo un apparato internazionale di guerra sempre più ampio. Alla frontiera tra Turchia e Siria decine di migliaia di persone si affollano in cerca di salvezza dalle bombe russe e dall’accerchiamento del dittatore Bashar Al Assad. All'interno l'articolo di Filippo Miraglia, vicepresidente nazionale ArciSchermata_2014-03-12_a_17.11.05.png

'Io riattivo il lavoro' incontra Grasso: urgente approvazione della proposta di legge in Senato

Schermata-01-2456305-alle-11.48.35.png


Chiediamo che la proposta di legge sui beni confiscati, approvata in prima lettura alla Camera, sia discussa al più presto a Palazzo Madama, e che si arrivi ad una rapida approvazione. Lo abbiamo ribadito ieri al Presidente del Senato Pietro Grasso: sarebbe importante arrivare a questo risultato nell'anno del ventennale della legge 109/1996. Sarebbe utile che i presidenti dei gruppi parlamentari, e alcuni li abbiamo già incontrati (Movimento Cinque Stelle e PD), calendarizzassero rapidamente la discussione. Comunicato all'interno

Schermata_2014-03-12_a_17.11.05.png

Con "Il deserto intorno" di Giulio Di Meo, consegnati 3000 euro all'associazione Afapredesa


sh-copertina_1.jpgGrazie alle vendite del libro Il deserto intorno, è stata effettuata a gennaio una donazione di 3000 euro ad Afapredesa (Associazione delle famiglie dei prigionieri e desaparecidos Saharawi). Il libro fotografico di Giulio Di Meo racconta la fatica, la speranza e la lotta di migliaia di donne, giovani e anziani che dal 1974 vivono da rifugiati nel deserto del Sahara sui campi profughi Saharawi. Così come con i libri precedenti, anche con Il Deserto Intorno Giulio Di Meo ha voluto dare prova di come la fotografia non possa più limitarsi alla sola informazione o alla facile illusione della sensibilizzazione, ma di come possa e debba essere un veicolo attraverso cui realizzare qualcosa di concreto. Articolo completo all'interno

Schermata_2014-03-12_a_17.11.05.png

Saperi di frontiera. Una campagna di Arci e Rete della Conoscenza

saperi.jpg
L’Europa, dalla Danimarca alla Francia alla Germania, è attraversata da venti d’intolleranza che soffiano sempre più impetuosi. I governi -  in particolare quelli guidati da partiti che fanno parte della  famiglia dei democratici e socialisti -  e le istituzioni europee  sono incapaci di rispondere alla strumentalizzazioni delle destre, anche di quelle al governo come in Ungheria. Le violenze di Colonia a capodanno hanno prodotto un dibattito del tutto fuorviante, rilanciando argomentazioni e analisi dai tratti decisamente razzisti. Articolo di Filippo Miraglia vicepresidente nazionale Arci

Schermata_2014-03-12_a_17.11.05.png

Campagna per la candidatura delle isole greche al Nobel per la Pace
GettyImages-4843845361.jpgDall’inizio del 2015, oltre 800mila profughi sono arrivati via mare alle isole greche del Mar Egeo orientale. Per far fronte alla situazione critica, gli abitanti delle isole di Lesvos, Chios, Kos e Samos, insieme ai volontari, hanno aperto le loro braccia e le loro case accogliendo migliaia di persone in fuga dalla guerra.La loro concreta solidarietà ha contribuito a eliminare la paura e il razzismo, inviando un messaggio di solidarietà, di umanità e di sostegno che ha toccato l’intero pianeta. Per questo su Avaaz è stata lanciata una petizione online per candidare al Nobel gli abitanti delle isole greche e tutti i volontari per la loro prova di solidarietà. Info e link all'interno
Schermata_2014-03-12_a_17.11.05.png

image image image image image image image image image image image
rss
rss
rss
rss
rss
rss
rss
rss
rss