Con Arci Modena la Rassegna del reale

Giunta al suo quinto anno di vita "La rassegna del reale", che ha come filo rosso il conflitto dal punto di vista geopolitico, s…

Il progetto "Il deserto intorno"

Arci ed Arcs sostengono "Il deserto intorno. L’esilio dimenticato del popolo Saharawi", il nuovo progetto fotografico di Giulio …

#LiberiDiVolare. Campagna tesseramento Arci 2015

All'interno le foto dei testimonial

'Col pareggio ci perdi', prosegue la raccolta firme

E' partita ufficialmente la campagna 'Con il pareggio ci perdi' a sostegno della proposta di legge di iniziativa popolare di revisione costituzionale per cancellare l’introduzione del principio di pareggio di bilancio nella nostra Costituzione, attraverso la modifica di alcuni articoli fra cui l’art.81. Info all'interno

Un'altra Difesa è possibile.Giornate di mobilitazione il 27 e 28 febbraio e il 1 marzo

La Campagna 'Un’altra Difesa è possibile' chiede a tutti i comitati locali di attivarsi per dare un nuovo impulso le Giornate di mobilitazione nazionale indette nei giorni 27 e 28 febbraio e 1 marzo. La Campagna si concluderà a fine maggio 2015. Info all'interno

La Camera vota per riconoscere lo Stato di Palestina, ma anche no! Siamo alla farsa, su una questione terribilmente seria

palestina.jpg
Potremmo esultare, oggi, riferendoci alla votazione della Camera  che, con 300 voti a favore e 45 contrari, approva la mozione presentata dal Pd sul riconoscimento allo Stato di Palestina. Tuttavia non possiamo non rimarcare che, insieme a questa mozione ne è stata approvata una d
i segno molto differente che, con 237 voti favorevoli e 84 contrari, accoglie le richieste di Scelta Civica, Ncd e Udc (e dell'Ambasciata israeliana a Roma) e non prevede espressamente il riconoscimento diretto della Palestina. Una situazione paradossale, tutta tipicamente italiana, in cui il Governo dice sostanzialmente di sì a entrambe, nonostante le dichiarazioni del Ministro degli Esteri di questa mattina. Leggi all'interno il testo completo del comunicato stampa Arci. 

Schermata_2014-03-12_a_17.11.05.png

A Bari il workshop "New slavery in the italian domestic-care sector" 

cartolina_Fronte.png
In occasione del viaggio europeo della Carovana internazionale antimafie, la città di Bari ospiterà il workshop “New slavery in the italian domestic-care sector”, che porterà attori istituzionali, società civile e corpi intermedi a confrontarsi sul tema dello sfruttamento lavorativo nel settore della cura domestica. Il workshop si svolgerà il 27 e 28 febbraio; sono quattro le sessioni a cui è possibile partecipare. Iscrizioni ancora aperte, informazioni e scheda di iscrizione all'interno

Schermata_2014-03-12_a_17.11.05.pngMediterranea 17, iscrizioni fino al 31 marzo
bjcem.jpg
Bjcem e il Comune di Milano promuovono Mediterranea XVII Biennale Giovani Artisti, un evento internazionale multidisciplinare che si svolgerà a Milano, presso la Fabbrica del Vapore dal 22 al 25 ottobre 2015, e che prevede la partecipazione di oltre 300 artisti. Questa edizione, dal nome No food's land, pone l'attenzione sugli effetti dei processi di nutrizione, intesi come processi di scambio culturale e creativo e di formazione degli artisti. L'Arci sul territorio italiano selezionerà, a livello regionale e nazionale, diversi artisti nei campi dell'illustrazione e del fumetto, delle arti visive, della musica e della gastronomia,  della letteratura, del cinema e dello spettacolo dal vivo. All'interno, tutti i bandi e le informazioni per partecipare Schermata_2014-03-12_a_17.11.05.png

La pace è possibile. Il documento approvato dalla seconda assemblea nazionale della Rete della Pace

logo_verticale_web.jpg
La Rete della Pace, nell’assemblea nazionale tenutasi il 20 e 21 febbraio a Perugia, ha elaborato una serie di proposte che si impegna a portare in tutte le sedi politiche e istituzionali, e a sostenerle con una campagna politica che dia risposte alle preoccupazioni della gente.La Rete della pace ha discusso dei sempre più preoccupanti scenari che si sono aperti, scenari inediti che ci obbligano a dare risposte nuove ed efficaci. La domanda vera ed esplosiva è: «come si ferma l’Isis?», la risposta più diffusa e più semplice è: «con le armi». All'interno, il documento approvato in assemblea.
Schermata_2014-03-12_a_17.11.05.png

Il tempo è ora. Una giornata europea di azione a sostegno della Grecia e contro l'austerità 
20150211_Grecia-800x500.jpg
Nella prossima riunione della Confederazione Europea dei Sindacati, la Cgil proporrà di promuovere una giornata di azione a sostegno della Grecia e contro l’austerità - grandi manifestazioni nello stesso giorno in tanti paesi d’Europa, da costruire insieme a tutti gli attori sociali, politici, intellettuali convinti che il tempo è ora. Il tempo è ora, per allargare la breccia aperta dalla vittoria di Syriza e provare a costruire la massa critica necessaria a una grande offensiva contro le politiche neoliberiste che hanno mandato in rovina i paesi del sud dell’Europa - e continuano a distruggere dappertutto dignità, diritti e democrazia. Articolo di Raffaella Bolini all'interno
Schermata_2014-03-12_a_17.11.05.pngTriangle, un film per parlare di donne e di diritti
triangle.jpg
L’immagine della locandina dell’ultimo film di Costanza Quatriglio Triangle (Italia, 2014, 63’) presenta un fitto e disordinato intreccio di linee in cui predomina il colore rosa. Il cuore dell’opera è proprio l’intreccio tra storie di vita e di lavoro di donne attraverso i secoli e i continenti. Purtroppo l’intreccio che Quatriglio rappresenta è quello di un lavoro operaio che costa il tributo di vite di donne, sottopagate, invisibili, non rappresentate. Le 146 operaie tessili della fabbrica denominata Triangle, quando nel 1911 prese fuoco l’ottavo piano del grattacielo di New York, morirono  sotto le macerie di un maglificio semiclandestino. Dopo 100 anni esatti, passati invano in termini di diritti, ancora il crollo di una fabbrica, in Italia a Barletta, con il sacrificio di 5  vite di donne. Leggi l'articolo di Ornella Pucci, coordinatrice Commissione nazionale Politiche di genere.
Schermata_2014-03-12_a_17.11.05.png

Al becero razzismo e agli insulti di Salvini l'Arci risponde che il vero business è quello dei trafficanti

640x360_C_2_video_517096_videoThumbnail.jpg
Ospite ormai fisso di talk show e telegiornali, il segretario della Lega Matteo Salvini continua a dare il peggio di sé, contando sull’audience e il consenso che il suo becero razzismo raccoglie. Nell’ultima puntata di ‘Quinta colonna’, una trasmissione che va in onda su Rete 4, il suo bersaglio sono stati dirigenti e soci di un circolo Arci toscano, “colpevoli” di gestire una struttura di accoglienza per rifugiati e richiedenti asilo, un vero ‘business’ secondo Salvini, a cui non par vero di poter confondere gli spettatori mettendo insieme lo scandalo di mafia capitale, le occupazioni delle case popolari, e l’onesto e generoso lavoro svolto dai volontari e dagli operatori Arci. Leggi all'interno il comunicato stampa Arci
Schermata_2014-03-12_a_17.11.05.png

Dal 24 al 28 marzo a Tunisi il Forum Sociale Mondiale

logo_fsm.jpg
Il prossimo Forum Sociale Mondiale si terrà a Tunisi dal 24 al 28 marzo. Dopo l’edizione del 2013, la prima nel Maghreb e una delle più grandi in assoluto nella storia dei Forum, tanta società civile mondiale si incontrerà nuovamente nel paese che ha continuato a difendere e consolidare, fra molte difficoltà e tanti pericoli, il processo di transizione democratica dopo la rivoluzione. Molte delle reti europee a cui l’Arci partecipa, e molti interlocutori della sponda sud del Mediterraneo, stanno lavorando sugli eventi che porteranno al Forum. Più informazioni all'interno
Schermata_2014-03-12_a_17.11.05.png

appuntamenti

image image image image image image image image image image image
rss
rss
rss
rss
rss
rss
rss
rss
rss
rss
rss