Artisti, scrittori e musicisti per il 70° della Resistenza
Arci Ponti di Memoria e Anpi promuovono una tre giorni a Sinalunga (Siena) per disegnare il futuro della memoria attraverso la cultura

A Cosenza la rassegna 'Segnali dalla Caverna'

L'Arci Aprile Cavern Club presenta 'Segnali dalla Caverna', una rassegna di eventi che si realizzeranno da febbraio a giugno, de…

Il progetto di servizio civile "Antenne Antirazziste"

È stato pubblicato il bando per la selezione di 18.793 volontari da impiegare in progetti di servizio civile nazionale in Italia…

Non cediamo il passo al terrore: dal 24 al 28 marzo a Tunisi il Forum Sociale Mondiale

Con la grande marcia dei popoli contro il terrorismo terminata davanti al museo del Bardo, è iniziato il 24 marzo il Forum Sociale Mondiale 2015, a cui l'Arci partecipa con una sua delegazione. All'interno articoli e testimonianze dal Forum e le iniziative in cui l'Arci è coinvolta

Fatti un campo! Anche quest’anno, dalla Lombardia alla Sicilia, i campi e i laboratori antimafia

Giunti alla nona edizione, i campi – promossi dall’Arci con Cgil, Spi Cgil, Flai Cgil e con Libera – saranno organizzati in Lombardia, Veneto, Liguria, Toscana, Marche, Puglia, Campania, Calabria e Sicilia. Dal 1° aprile sarà possibile iscriversi direttamente dal sito Arci

#LiberiDiVolare. Campagna tesseramento Arci 2015

All'interno le foto dei testimonial

Con il pareggio ci perdi. E' ora di cambiare le cose

Prosegue la campagna 'Con il pareggio ci perdi' a sostegno della proposta di legge di iniziativa popolare di revisione costituzionale per cancellare l’introduzione del principio di pareggio di bilancio nella nostra Costituzione, attraverso la modifica di alcuni articoli fra cui l’art.81. Info all'interno

Un'altra Difesa è possibile: firma per la difesa non armata e nonviolenta

Si conclude a fine maggio 2015 la Campagna "Un'altra Difesa è possibile", promossa da sei reti nazionali che raggruppano oltre 200 associazioni della società civile italiana, che chiede una difesa non armata e nonviolenta. Info all'interno

I cento anni di Pietro Ingrao

ingrao.jpg
Buongiorno, Pietro. Anche oggi, dopo cento anni, comincia una nuova giornata. Un secolo alle spalle. Un secolo di storia, la tua e quella del movimento operaio, Unite per sempre. Un secolo di pensieri, di discussioni, di lotte, di sconfitte e di vittorie. Ti ha sempre sorretto la  straordinaria capacità di mettere in discussione tutto. Te stesso in primo luogo e le tue idee. L’ hai chiamata la virtù del dubbio. Questo ci hai insegnato e noi speriamo di non dimenticarlo mai. Questo è il nostro augurio. Che la vita ti sia gentile. Tanti auguri. All'interno gli auguri dell'Arci
Schermata_2014-03-12_a_17.11.05.png

Da Tunisi un'alternativa al processo di Khartoum

manif-1.jpg
L’Europa è in guerra contro un nemico immaginario. Dal nostro punto di vista è una constatazione e non solo uno slogan. Una constatazione che si fonda principalmente su una vera e propria distorsione della realtà, costruita dai governi europei ed alimentata dall’approccio sensazionalistico di molta stampa. Così, di fatto, si rende incomprensibile all’opinione pubblica la saldatura tra la crisi economico/politica di molti paesi di provenienza (del continente africano principalmente) e il fenomeno migratorio che da diversi anni trova, nel nostro Paese, uno dei canali d’ingresso preferenziali verso l’Europa. Leggi l'articolo di Walter Massa, coordinatore Diritti dei migranti e richiedenti asilo, politiche antirazziste

Schermata_2014-03-12_a_17.11.05.png

La Siae ha un nuovo presidente
_DSC0864.jpg
Vogliamo commentare due notizie di queste settimane che magari sono passate in sordina, ma che possono rappresentare l’apertura di nuovi scenari per il mondo Arci che si occupa di cultura. Da un lato la designazione a presidente Siae di Filippo Sugar. Dall’altro lato, sempre nei giorni scorsi, è giunta al termine la redazione del testo di legge delega C.2617 per la ‘Riforma del terzo settore, dell’impresa sociale e per la disciplina del servizio civile universale’. Leggi l'articolo di Federico Amico, coordinatore Diritti e buone pratiche culturali, educazione popolare Schermata_2014-03-12_a_17.11.05.pngMediterranea 17, iscrizioni fino al 31 marzo
bjcem.jpg
Bjcem e il Comune di Milano promuovono Mediterranea XVII Biennale Giovani Artisti, un evento internazionale multidisciplinare che si svolgerà a Milano, presso la Fabbrica del Vapore dal 22 al 25 ottobre 2015, e che prevede la partecipazione di oltre 300 artisti. Questa edizione, dal nome No food's land, pone l'attenzione sugli effetti dei processi di nutrizione, intesi come processi di scambio culturale e creativo e di formazione degli artisti. L'Arci sul territorio italiano selezionerà, a livello regionale e nazionale, diversi artisti nei campi dell'illustrazione e del fumetto, delle arti visive, della musica e della gastronomia,  della letteratura, del cinema e dello spettacolo dal vivo. All'interno, tutti i bandi e le informazioni per partecipare Schermata_2014-03-12_a_17.11.05.png

Il 30 marzo viene presentato a Torino il Manifesto per la laicità

logo_arci_torino.jpg

 

La Consulta Torinese per la Laicità delle Istituzioni e Arci Torino presentano, lunedì 30 marzo a partire dalle 18,  il Manifesto per la laicità al Circolo dei Lettori di Torino. Alla serata a ingresso libero, che si aprirà con la proiezione del film  Laicitè inch’Allah!, introdotto dalla regista Nadia El Fani, prenderanno parte Inna Shevchenko, presidente di Femen, e Marieme Helie Lucas, portavoce di Secular is women’s issue. Qui il testo completo del Manifesto e il comunicato stampa sull'iniziativa 

Schermata_2014-03-12_a_17.11.05.png

Un'alleanza antiausterità

unautremondeestpossible1.jpg


La Confederazione Europea dei Sindacati ha deciso nella sua ultima riunione di dedicare le manifestazioni del primo maggio al diritto del popolo greco di difendere la propria scelta democratica, e di scegliere una alternativa credibile e realistica all’austerità. Delegazioni di sindacalisti da tanti paesi europei parteciperanno alla manifestazione che si terrà ad Atene. Le reti di società civile europee contro l’austerità riunite nel Forum Sociale di Tunisi  salutano l’iniziativa della CES, e rilanciano la proposta di andare in tanti ad Atene il primo maggio. Testo completo qui
Schermata_2014-03-12_a_17.11.05.pngLa petizione 'Stop all'omofobia a scuola. Nessuno uguale, tutti uguali'

no-all-omofobia.jpeg


La scuola pubblica rappresenta il luogo privilegiato in cui riconoscere il diritto di tutti ad essere sostenuti nel cammino verso «il pieno sviluppo della persona umana», attraverso la rimozione degli «ostacoli di ordine economico e sociale», che limitano di fatto «la libertà e l’uguaglianza dei cittadini».  Purtroppo in Italia per molti ragazzi e molte ragazze gay, lesbiche, bisessuali e transessuali così non è: per questo motivo alcune associazioni impegnate a lavorare con le scuole e nella società per diffondere una cultura del rispetto hanno lanciato una petizione per dare visibilità e legittimità all’essere gay, lesbica, bisessuale e transessuale. All'interno il testo della petizione e l'articolo di Maria Chiara Panesi, coordinatrice Commissione nazionale Arci Laicità e diritti civili 

Schermata_2014-03-12_a_17.11.05.png

Perchè l'Arci sarà ad Expo 2015

download.jpg
Anche EXPO Milano 2015, come le precedenti edizioni
si è dato un tema: "Nutrire il pianeta, energia per la vita", col proposito di contribuire a migliorare il mondo in cui viviamo. Come mai allora tanti soggetti hanno espresso fortissime contrarietà ad Expo 2015? 
E’ indubbio che le innumerevoli polemiche  che hanno accolto Expo 2015 sin dalla nascita, e poi le critiche pesanti e le fortissime contrarietà alla sua realizzazione abbiano solide ragioni e si reggano su valutazioni che è veramente difficile non condividere. Nel documento elaborato dall'Arci (all'interno) approfondiamo però le ragioni per cui noi ci saremo. 
Schermata_2014-03-12_a_17.11.05.png

appuntamenti

image image image image image image image image image image image
rss
rss
rss
rss
rss
rss
rss
rss
rss
rss
rss