In bicicletta sulla Linea Gotica

L’Arci Marche e i comitati territoriali di Jesi-Fabriano di Pesaro aderiscono alla manifestazione In bicicletta sulla Linea Goti…

Il 28 aprile torna il Frammaday

A Monterotondo, Caulonia e Milano le iniziative del FrammaDay 2015 dedicate ad Angelo Frammartino

Be Antifascist Stay Free! Il 25 aprile dell'Arci per il 70°Anniversario della Liberazione

Come ogni anno, l’Arci e i suoi circoli organizzano sul territorio tante iniziative per celebrare la Resistenza contro il nazi-fascismo e festeggiare il 25 aprile. Manifestazioni, commemorazioni, concerti, passeggiate, testimonianze di partigiani, mostre, proiezioni, pranzi e cene sociali, reading, spettacoli si terranno in tante città d'Italia per celebrare il 70° anniversario della Liberazione. All'interno un primo elenco delle iniziative in programma e i file grafici da scaricare

Fatti un campo! Anche quest’anno, dalla Lombardia alla Sicilia, i campi e i laboratori antimafia

Giunti alla nona edizione, i campi – promossi dall’Arci con Cgil, Spi Cgil, Flai Cgil e con Libera – saranno organizzati in Lombardia, Veneto, Liguria, Toscana, Marche, Puglia, Campania, Calabria e Sicilia. Iscrizioni dal 1° aprile su www.campidellalegalita.it

#LiberiDiVolare. Campagna tesseramento Arci 2015

All'interno le foto dei testimonial

Con il pareggio ci perdi. E' ora di cambiare le cose

Prosegue la campagna 'Con il pareggio ci perdi' a sostegno della proposta di legge di iniziativa popolare di revisione costituzionale per cancellare l’introduzione del principio di pareggio di bilancio nella nostra Costituzione, attraverso la modifica di alcuni articoli fra cui l’art.81. Info all'interno

Un'altra Difesa è possibile, ultimo mese di raccolta firme

Si conclude a maggio la Campagna "Un'altra Difesa è possibile", promossa da sei reti nazionali che raggruppano oltre 200 associazioni della società civile italiana, che chiede una difesa non armata e nonviolenta. Info all'interno

Liberazione 2015: Liberi anche di ballare e cantare

liberi_anche.jpgIl 24 aprile sera, aspettando la Festa di Liberazione, danze e canti per le strade di ogni città . Come avvenne nell'estate del '45 al Parco Sempione di Milano. L'iniziativa di Anpi, Arci, Inmli e Radio Popolare per rendere più gioioso e musicale il 70° anniversario della Liberazione.Nel corso della serata del 24 aprile Radio Popolare realizzerà una diretta, fornendo una sua colonna sonora e collegandosi con tanti luoghi dove si canta e si balla. All'interno alcune delle iniziative promosse da comitati e circoli Arci in tutta Italia e i materiali grafici ad alta risoluzione.Schermata_2014-03-12_a_17.11.05.png

L'antifascismo come nuovo orizzonte dell'umanità

ResistenzaContinua.jpgSiamo a settant’anni dalla Liberazione, dalla dittatura fascista e dall’oppressione straniera nazista. E l’antifascismo, propulsore e guida politica e morale della Resistenza e della guerra di Liberazione, ha più storia. L’evento, la fine della guerra e la conquista della pace, dell’unità nazionale, della libertà e della democrazia, segnano l’avvio della nostra storia contemporanea. Tutto si condensa nella Costituzione. Nei suoi valori. Nei suoi principi. Nel suo progetto di convivenza civile, coesione sociale, di libertà e giustizia e di trasformazione repubblicana. All'interno l'articolo di Luciano Guerzoni, vicepresidente nazionale vicario Anpi

Schermata_2014-03-12_a_17.11.05.png

Il 5 maggio difendiamo la scuola per difendere la democrazia

detay-scuola-sciopero-il-5-maggio.jpg

Da mesi si sta cercando un’interlocuzione con il Governo per cercare  tutti assieme (docenti, studenti, personale Ata, genitori, cittadini) di rendere più forte, più accogliente, più condivisa e  più attuale la nostra scuola. Un’interlocuzione per migliorare un Disegno di Legge che non piace a tanti. Ma il Governo non dà segnali di attenzione e continua la sua sorda marcia. E allora non vi era altra scelta che quella di uno sciopero generale della scuola, uno sciopero di tutti per provare a fermare questa assurda corsa. All'interno l'articolo di Massimo Cortesi, coordinatore Sistema educativo, infanzia e adolescenza

Schermata_2014-03-12_a_17.11.05.png

Fermare la strage. Subito!  Sit-in e flash mob in tutta Italia
 

Lecce_1.jpgIn una settimana più di mille morti in due stragi annunciate. Stragi che hanno responsabilità precise: le scelte politiche e le leggi dei governi dell’UE (compreso quello italiano) che consegnano le persone in cerca di protezione nelle mani dei mercanti di morte. Si aprano subito vie d’accesso legali, canali umanitari, unico modo per evitare i viaggi della morte. Il governo italiano, in attesa dell’intervento europeo, assuma le sue responsabilità e riattivi subito un programma di ricerca e salvataggio. Il 21 aprile e nei giorni successivi ci sono state mobilitazioni in tutta Italia, organizzate da decine di associazioni, organizzazioni sociali e sindacali, ong. All'interno il comunicato stampa, l'elenco delle iniziative locali e le foto dalle manifestazioni
Schermata_2014-03-12_a_17.11.05.png

La Carovana internazionale antimafie fa tappa a Malta

foto_7.JPGIl lungo viaggio di CARTT, il progetto europeo contro le nuove schiavitù, intrecciatosi con laCarovana internazionale antimafie, ci riporta a Malta. La Carovana era già stata a Valletta nel 2011 ma, da allora, molte cose sono cambiate. La stessa società civile organizzata sembra più matura e le iniziative che impegneranno le nostre giornate ne sono la dimostrazione più evidente.Malta è davvero sospesa nel Mediterraneo, la sensazione del transito ti cattura immediatamente, in contrasto con i nostri discorsi serali, tutti auspicanti a svernare un’aleatoria pensione nell’isola.  All'interno articolo di Alessandro Cobianchi

Schermata_2014-03-12_a_17.11.05.png

Approvata dalla Camera la legge che istituisce il 3 ottobre la Giornata della Memoria delle vittime dell'immigrazione
migranti.jpg
L’Arci esprime soddisfazione per l’approvazione da parte della Camera della proposte di legge che istituisce il 3 ottobre Giornata della Memoria delle vittime dell’immigrazione. Continuano però, anche in queste ore, le stragi in mare. E’ di oggi infatti la notizia dell’ennesimo naufragio, con più di 400 dispersi, vittime delle leggi che impediscono gli ingressi legali in Italia e in Europa, costringendo chi fugge da guerre o violenze a mettersi nelle mani dei trafficanti di morte. All'interno il testo del comunicato stampa.
Schermata_2014-03-12_a_17.11.05.pngUn'alleanza antiausterità

unautremondeestpossible1.jpg


La Confederazione Europea dei Sindacati ha deciso nella sua ultima riunione di dedicare le manifestazioni del primo maggio al diritto del popolo greco di difendere la propria scelta democratica, e di scegliere una alternativa credibile e realistica all’austerità. Delegazioni di sindacalisti da tanti paesi europei parteciperanno alla manifestazione che si terrà ad Atene. Le reti di società civile europee contro l’austerità riunite nel Forum Sociale di Tunisi  salutano l’iniziativa della CES, e rilanciano la proposta di andare in tanti ad Atene il primo maggio. Testo completo qui
Schermata_2014-03-12_a_17.11.05.png

appuntamenti

image image image image image image image image image image image
rss
rss
rss
rss
rss
rss
rss
rss
rss
rss
rss