Artisti, scrittori e musicisti per il 70° della Resistenza
Arci Ponti di Memoria e Anpi promuovono una tre giorni a Sinalunga (Siena) per disegnare il futuro della memoria attraverso la cultura

Il progetto di servizio civile "Antenne Antirazziste"

È stato pubblicato il bando per la selezione di 18.793 volontari da impiegare in progetti di servizio civile nazionale in Italia…

Sesto Tv: nuova sede all'Unione Operaia di Colonnata

Sarà il 2015 l’anno della ripartenza per Sesto Tv, l’emittente web che in questi anni si è distinta per innovazione, radicamento…

Non cediamo il passo al terrore: dal 24 al 28 marzo a Tunisi il Forum Sociale Mondiale 2015

Con la grande marcia dei popoli contro il terrorismo che terminerà davanti al museo del Bardo, ha inizio il 24 marzo il Forum Sociale Mondiale 2015, a cui l'Arci partecipa con una sua delegazione. All'interno le iniziative in cui l'Arci è coinvolta, il comunicato stampa e l'immagine 'Je suis Tunisie'

#LiberiDiVolare. Campagna tesseramento Arci 2015

All'interno le foto dei testimonial

Con il pareggio ci perdi. E' ora di cambiare le cose

Prosegue la campagna 'Con il pareggio ci perdi' a sostegno della proposta di legge di iniziativa popolare di revisione costituzionale per cancellare l’introduzione del principio di pareggio di bilancio nella nostra Costituzione, attraverso la modifica di alcuni articoli fra cui l’art.81. Info all'interno

Un'altra Difesa è possibile: firma per la difesa non armata e nonviolenta

Si conclude a fine maggio 2015 la Campagna "Un'altra Difesa è possibile", promossa da sei reti nazionali che raggruppano oltre 200 associazioni della società civile italiana, che chiede una difesa non armata e nonviolenta. Info all'interno

La risposta più efficace a chi vuole col terrore fermare la transizione democratica in Tunisia è partecipare in massa al Forum Sociale Mondiale

tunisia.jpg


Un tremendo attentato ha colpito il cuore di Tunisi. Sono 23 i morti per il fuoco aperto dai terroristi contro un pullman parcheggiato davanti al museo del Bardo, il più antico museo archeologico del mondo arabo, situato nel giardino del palazzo reale e non lontano dalla sede dell’assemblea tunisina. Molti sarebbero gli ostaggi, liberati da un blitz delle forze dell’ordine. Sono stati coinvolti anche numerosi italiani. Qui il comunicato stampa Arci

Schermata_2014-03-12_a_17.11.05.png

Israele sceglie la destra. Il risultato elettorale allontana il processo di pace con la Palestina
oelezioni-israele.jpg
Benjamin Netanyahu ha indiscutibilmente vinto le elezioni in Israele, e questa vittoria è tanto più importante, per lui e per il «suo Likud», quanto più la si considera all’interno delle fallaci previsioni iniziali, che, a soli 3 giorni dal voto, davano favoriti gli avversari del centrosinistra Campo Sionista. Questo scivolamento a destra del baricentro politico in Israele avrà delle conseguenze importanti nel processo di pacificazione con la Palestina, nei delicati equilibri dell’area mediorientale, nella comunità internazionale. Leggi l'articolo di Franco Uda, coordinatore commissione nazionale Arci Pace, solidarietà internazionale e cooperazione. Schermata_2014-03-12_a_17.11.05.png

Treno della Memoria 2015: quando la memoria diventa esperienza umana e sociale collettiva

TrenoMemoria2.jpg

 

La delegazione dell’Arci sarda, formata da oltre cinquanta ragazze e ragazzi, accompagnati dagli educatori e dai dirigenti dell’associazione, ha raggiunto per il quarto anno consecutivo la città di Cracovia, dall’11 al 16 marzo, per partecipare al progetto Treno della Memoria 2015, organizzato in collaborazione con l’associazione torinese Terra del fuoco, e visitare i campi di sterminio e di concentramento di Auschwitz e Birkenau, il Ghetto Ebraico e la fabbrica di Schindler.

 All'interno l'articolo di Andrea Contu, responsabile Politiche Culturali Arci Sardegna
Schermata_2014-03-12_a_17.11.05.png

La petizione 'Stop all'omofobia a scuola. Nessuno uguale, tutti uguali'

no-all-omofobia.jpeg


La scuola pubblica, così come è stata delineata dalla nostra Costituzione, rappresenta il luogo privilegiato in cui riconoscere il diritto di tutti ad essere sostenuti nel cammino verso «il pieno sviluppo della persona umana», attraverso la rimozione degli «ostacoli di ordine economico e sociale», che limitano di fatto «la libertà e l’uguaglianza dei cittadini».  Purtroppo in Italia per molti ragazzi e molte ragazze gay, lesbiche, bisessuali e transessuali così non è: la scuola non è un luogo sicuro, un posto dove trovare modelli positivi su cui progettare la propria vita. Per questo motivo alcune associazioni impegnate a lavorare con le scuole e nella società per diffondere una cultura del rispetto hanno lanciato una petizione per dare visibilità e legittimità all’essere gay, lesbica, bisessuale e transessuale. All'interno il testo della petizione e l'articolo di Maria Chiara Panesi, coordinatrice Commissione nazionale Arci Laicità e diritti civili 

Schermata_2014-03-12_a_17.11.05.png

L’antimafia che fa fatica e non fa affari

index.jpg


Dieci ettari di terreno confiscati a Giovanni Marino, nipote di Luciano Liggio. È il 1999 quando l’allora sindaco di Corleone, Giuseppe Cipriani, decide di assegnarli alla cooperativa Lavoro e non solo dell’Arci. Comincia allora un percorso di fatica, di risposta ad attentati e intimidazioni e di lotte condivise con chi nel paese ha scelto di stare dall’altra parte della barricata. E comincia un cammino che ha portato da tutta Italia a Corleone migliaia di ragazzi che hanno imparato a ‘sudare’, a lavorare una terra tolta ai poteri criminali e a riportare nei loro territori il senso di una battaglia concreta. All'interno l'articolo di Salvo Lipari, presidente Arci Sicilia

Schermata_2014-03-12_a_17.11.05.pngMediterranea 17, iscrizioni fino al 31 marzo
bjcem.jpg
Bjcem e il Comune di Milano promuovono Mediterranea XVII Biennale Giovani Artisti, un evento internazionale multidisciplinare che si svolgerà a Milano, presso la Fabbrica del Vapore dal 22 al 25 ottobre 2015, e che prevede la partecipazione di oltre 300 artisti. Questa edizione, dal nome No food's land, pone l'attenzione sugli effetti dei processi di nutrizione, intesi come processi di scambio culturale e creativo e di formazione degli artisti. L'Arci sul territorio italiano selezionerà, a livello regionale e nazionale, diversi artisti nei campi dell'illustrazione e del fumetto, delle arti visive, della musica e della gastronomia,  della letteratura, del cinema e dello spettacolo dal vivo. All'interno, tutti i bandi e le informazioni per partecipare Schermata_2014-03-12_a_17.11.05.png

Perchè l'Arci sarà ad Expo 2015

download.jpg
Anche EXPO Milano 2015, come le precedenti edizioni
si è dato un tema: "Nutrire il pianeta, energia per la vita", col proposito di contribuire a migliorare il mondo in cui viviamo. Come mai allora tanti soggetti hanno espresso fortissime contrarietà ad Expo 2015? 
E’ indubbio che le innumerevoli polemiche  che hanno accolto Expo 2015 sin dalla nascita, e poi le critiche pesanti e le fortissime contrarietà alla sua realizzazione abbiano solide ragioni e si reggano su valutazioni che è veramente difficile non condividere. Nel documento elaborato dall'Arci (all'interno) approfondiamo però le ragioni per cui noi ci saremo. 
Schermata_2014-03-12_a_17.11.05.png

Sostieni la campagna “Meno Giornali Meno Liberi” e firma per la riforma dell'editoria e per il pluralismo dell’informazione

 meno.jpg
Duecento giornali a rischio chiusura. Oltre tremila posti di lavoro in bilico. Trento milioni di copie in meno distribuite ogni anno e 500mila pagine internet dedicate all’informazione che potrebbero non esserci più. Per questo associazioni, sindacati e cooperative che operano nel campo dell’editoria e dell’informazione hanno lanciato l’appello “Meno giornali, meno liberi” con l’obiettivo di tutelare e garantire l’autonomia e il pluralismo dell’informazione e dare impulso ad una riforma dell’editoria. 
Tra i firmatari la presidente nazionale dell’Arci Francesca Chiavacci. All’interno il testo dell’appello e il link per sottoscriverlo.

Schermata_2014-03-12_a_17.11.05.png

appuntamenti

image image image image image image image image image image image
rss
rss
rss
rss
rss
rss
rss
rss
rss
rss
rss