La Compagnia del cuore si presenta

Dal 18 novembre al 4 dicembre oltre 80 appuntamenti in Toscana per raccontare i progetti realizzati in Niger, Perù, Filippine

Librimmaginari 2014. Avventure dello sguardo

Dal 19 novembre all’8 dicembre ritorna Librimmaginari, festival di promozione del libro illustrato organizzato da Arci Viterbo

Libere dalla paura, libere di essere

Dal 1999 il 25 novembre è stata designato dall’Assemblea Generale delle Nazioni Unite come la Giornata internazionale per l’eliminazione della violenza contro le donne invitando i governi, le organizzazioni internazionali, le ong ad organizzare attività al fine di sensibilizzare l’opinione pubblica. Anche i comitati territoriali Arci hanno in programma iniziative, spettacoli, eventi per sensibilizzare sulla violenza di genere. All'interno un primo elenco e i materiali grafici

Liberi dal gioco d'azzardo. La campagna di sensibilizzazione di Mettiamoci in gioco

“Liberi dal gioco d’azzardo. Con l’azzardo ti giochi la vita”: questo lo slogan della campagna di comunicazione lanciata da Mettiamoci in gioco, la Campagna nazionale contro i rischi del gioco d’azzardo promossa, tra gli altri, anche dall'Arci. Spot tv e radio, manifesti, locandine, vetrofanie, rotair e banner verranno diffusi in tutta Italia dalle organizzazioni aderenti e dai Comuni che vorranno partecipare. Info e materiali all'interno

E' partita la campagna 'Col pareggio ci perdi'

E' partita ufficialmente la campagna 'Con il pareggio ci perdi' a sostegno della proposta di legge di iniziativa popolare di revisione costituzionale per cancellare l’introduzione del principio di pareggio di bilancio nella nostra Costituzione, attraverso la modifica di alcuni articoli fra cui l’art.81. E' stata organizzata la raccolta delle firme, attivato il sito www.colpareggiociperdi.it e si sta procedendo alla costituzione di comitati locali in tutte le regioni

Raccolta di firme per la legge di iniziativa popolare per la difesa civile non armata e nonviolenta

Lanciata a Verona lo scorso 25 aprile a conclusione di Arena di pace, la campagna promotrice di una legge di iniziativa popolare per la difesa civile non armata e nonviolenta promossa dalla Rete della Pace, Rete di cui noi facciamo parte, entra nella fase operativa della raccolta delle firme. Info all'interno

Un 20 novembre lungo 365 giorni

49d1c722c151086ba65bf21df6cbf84b_f2041.JPGIl 20 novembre 1989 l’Assemblea generale delle Nazioni Unite approvò la Convenzione Internazionale sui Diritti dell’Infanzia e dell’Adolescenza.  Un documento fortemente  condiviso essendo il trattato sui diritti umani ratificato dal maggior numero di Stati. Sono passati 25 anni, molti passi in avanti sono stati fatti  ma,  ovunque, i diritti di bambine e bambini, ragazze e ragazzi sono sempre precari. Leggi l'articolo di Massimo Cortesi, coordinatore del gruppo di lavoro Arci Sistema educativo, infanzia e adolescenza

 Schermata_2014-03-12_a_17.11.05.png

Il supporto «colto» al razzismo di ritorno

arci-no-razzismo.jpgL’Italia è un Paese dove il razzismo è purtroppo radicato. Fa parte di una cultura diffusa ed è spesso strumentalizzato — da movimenti e forze politiche — per raccogliere facili consensi.
In molte città le periferie, anche per la scelta di ridurre le risorse a disposizione degli enti locali, sono sempre più abbandonate a se stesse e diventano luoghi nei quali il disagio sociale si somma alla solitudine.

Leggi l'articolo del vicepresidente dell'Arci Filippo Miraglia
Schermata_2014-03-12_a_17.11.05.png

L'Arci si augura che la discussione parlamentare possa migliorare il contenuto della legge di Stabilità

c2167b9e0c01e3292184395596424a80_f2063.jpgNon c’è dubbio che questa manovra finanziaria rappresenti, in diversi punti, una inversione di tendenza rispetto alle politiche recessive proposte da altri governi e tuttavia vi sono diversi provvedimenti che suscitano perplessità e preoccupazione. I tagli, per miliardi, a Regioni ed Enti locali andranno inevitabilmente ad impattare sulla quantità e qualità dei servizi sociali per cittadini e comunità già duramente provati dagli effetti della crisi. Stenta a farsi strada una misura efficace di contrasto alla povertà, i cui dati di crescita degli ultimi anni sono impressionanti e rivelano un fenomeno di assoluta gravità. Leggi all'interno l'articolo di Maurizio Mumolo

 Schermata_2014-03-12_a_17.11.05.pngIl salto con l'asta del manifesto
i_soli_di_sinistra_ritagliato.jpgEntro la fine dell'anno i liquidatori della vecchia cooperativa del manifesto metteranno all'asta la testata. E questa esperienza, con le sue debolezze, i suoi limiti, i suoi inciampi, questa perigliosa navigazione arriverà al suo ultimo, decisivo giro di boa. La crisi divide, isola, spinge ciascuno ad affrontare le difficoltà della vita individualmente. Per riuscire è importante trovare una risorsa, un valore che la sinistra sembra aver smarrito: la solidarietà. Che in questo caso significa capacità di donare anche poco, facendolo però in tanti, tantissimi. Leggi l'articolo di Norma Rangeri all'interno e partecipa alla campagna su http://miriprendoilmanifesto.it 

Schermata_2014-03-12_a_17.11.05.png

Noi riconosciamo lo Stato di Palestina! 

bandiera-palestinese.jpgE' con profonda determinazione e convinzione di essere nel giusto, e di agire per la giustizia e per la pace che il Consiglio nazionale dell’Arci  dichiara simbolicamente e solennemente di riconoscere lo Stato di Palestina, e chiede che anche il  Governo ed il Parlamento italiano riconoscano lo Stato di Palestina  così come hanno già fatto 134 paesi nel mondo, ed in Europa, da ultima la Svezia. Leggi all'interno il testo completo della dichiarazione


Schermata_2014-03-12_a_17.11.05.png

A Cosenza 'Giovani per il sociale'

480c0a5bf1ee95442e770a42b131f58e_f2029.jpgFino a ieri l’idea sulla sindrome di Down era quella di persone con un certo grado di disabilità intellettiva, incapaci di compiere da sole le azioni quotidiane della vita e che sarebbero state per sempre dipendenti dalle loro famiglie. Attualmente si incontrano persone con la sD, oltre che nelle scuole di ogni ordine e grado, un po’ ovunque: nei parchi giochi, sugli autobus, nei negozi o in giro con gli amici. Qualche adulto si trova anche al lavoro. Qualcosa sta cambiando. Leggi l'articolo di Lucia Ruggiero Arci Cosenza

Schermata_2014-03-12_a_17.11.05.png

La legge elettorale deve garantire rappresentanza e stabilità 

italicum-702x336.jpgÈ del tutto evidente che non può essere la Consulta a scrivere la legge elettorale. Essa - con la famosa sentenza n. 1 del 2014 - si è limitata a dichiarare costituzionalmente illegittime alcune norme; pertanto si può ben affermare che «l’arco delle scelte del legislatore [rimane] molto ampio» (come ha ricordato lo stesso Presidente della Consulta). iò non vuol dire però che il Parlamento possa adottare qualsiasi nuovo sistema di elezione. Leggi qui l'articolo di Gaetano Azzariti, docente di Diritto costituzionale

 

Schermata_2014-03-12_a_17.11.05.png

Concorso per la grafica della tessera Arci 2015: tutti i partecipanti
tessera_liberi_di_volare___vincitore.jpg

Oltre 40 i progetti recapitati, quasi tutti di ottima qualità e fattura, a testimonianza di come il sostrato creativo su cui insiste la nostra associazione sia particolarmente ricco. Partecipanti da tutta Italia ma anche dall'Olanda hanno dato la propria interpretazione dell'oggetto 'simbolo' di appartenenza per la nostra associazione. All'interno sono raccolti tutti i lavori partecipanti al concorso per la grafica della tessera Arci 2015
Schermata_2014-03-12_a_17.11.05.png

Capodanno in Camerun con il workshop di fotografia sociale 'Acqua è vita'

img_0842_g62a4x22.jpgArcs, all’interno del programma pluriennale dei campi di lavoro all’Estero di Arcs ed Arci , insieme al fotografo Giulio Di Meo e al suo partner camerunense Codebank 2000 sta organizzando per il periodo 28 Dicembre 2014 - 6 Gennaio 2015 un Workshop di Fotografia Sociale sul tema dell’acqua. Il workshop si svilupperà in 9 giorni durante i quali si analizzeranno le diverse fasi necessarie alla realizzazione di un reportage. Leggi qui le notizie per partecipare

Schermata_2014-03-12_a_17.11.05.png

Una petizione per aggiornare lo Statuto dei Lavoratori

statuto-dei-diritti-dei-lavoratori.jpgNidil-Cgil ha lanciato una petizione dal titolo Lo voglio anche io! con l'intenzione di chiedere l'estensione degli articolo dello Statuto dei Lavoratori a tutti o adattarne  i principi alle mutate condizioni del mondo del lavoro. Perchè 'che una legge del 1970 sia vecchia è un fatto aritmeticamente indiscutibile. Che i contenuti di quella legge seguano l’aritmetica, invece, no.'
Leggi all'interno l'articolo del Segretario generale Nidil-Cgil Claudio Treves


Schermata_2014-03-12_a_17.11.05.png

appuntamenti

image image image image image image image image image image image image
rss
rss
rss
rss
rss
rss
rss
rss
rss
rss
rss