Come ogni estate l’Italia brucia. Manca un piano di tutela del territorio

20/07/2017

 

 

di Filippo Sestito, coordinatore nazionale Arci Ambiente, difesa del territorio, stili di vita

 

pineta.jpgOgni anno con l’arrivo dell’estate giunge puntuale l’emergenza incendi. Una delle tante emergenze a cui abbiamo assistito negli ultimi mesi: dalle alluvioni, agli eventi sismici, alla siccità. Solo per restare in tema ambientale.

Eventi che con colpevole superficialità continuano ad essere definiti ‘estremi’, ma che estremi non sono e a cui dovremo abituarci, perché saranno sempre più frequenti essendo legati ai cambiamenti climatici, al surriscaldamento del pianeta.

Sono situazioni prevedibili che dobbiamo iniziare ad affrontare tutti insieme: governi, amministrazioni e comunità locali, associazioni. Programmando per tempo e mettendo mano  ad un grande piano di manutenzione e di difesa del territorio.

Nel frattempo l’Italia brucia. Da giorni. Da nord a sud sono innumerevoli gli incendi che hanno distrutto e stanno distruggendo ettari di pinete, boschi, macchia mediterranea, terre coltivate, mettendo a rischio la vita delle persone e provocando danni ambientali e paesaggistici incalcolabili, senza considerare l’enorme costo economico che dovrà essere pagato dalla collettività.

Gli episodi più critici si sono registrati in Sicilia, Sardegna, Basilicata. In Calabria gli incendi hanno interessato il cosentino e il parco della biodiversità di Catanzaro; in Puglia ancora fiamme sul Gargano; in Campania sono andati in fumo le pendici del Vesuvio; nel Lazio le fiamme hanno divorato 40 ettari della pineta di Castel Fusano.

Drammatica la situazione anche in Toscana, centinaia di ettari distrutti dal fuoco a Marina di Grosseto, nel senese, nel pisano, nel comune di Montale, in provincia di Pistoia, all’Elba, fino alle porte di Firenze.

Anche in Liguria, nello spezzino, bruciano i boschi in Val di Vara.

Sono circa 30mila gli ettari di boschi bruciati dall’inizio dell’estate, poco meno di mille le richieste di soccorso aereo da parte delle regioni. Un record assoluto.

Pochissimi i mezzi a disposizione. Pochi i Canadair e gli elicotteri a disposizione dei Vigili del Fuoco e della Protezione Civile. Pochi e nelle mani dei privati. Insufficienti a garantire la salvaguardia, la prevenzione, il  monitoraggio e la tutela del territorio dall’aggressione di piromani e dalla criminalità organizzata che brucia per poter costruire o far posto a discariche abusive.

Tutto questo accade ad un anno di distanza dallo scioglimento del Corpo Forestale dello Stato. Renzi, decise di sciogliere un corpo di polizia ad ordinamento civile in un corpo militare, facendo confluire nell’Arma dei Carabinieri settemila lavoratori forestali, per di più impossibilitati ad intervenire direttamente se non in caso di piccoli fuochi.

Una delle tante scelte sbagliate del governo Renzi, che testimonia come inseguendo il populismo e l’austerità si realizzano riforme dannose per il paese e si incrementa la spesa pubblica.

 

ArciReport, 20 luglio 2017



Tags :

Posted by tiziana on
Ho avuto un prestito con il signor Francesco Boni

Avete bisogno di un prestito personale?
Sono madre di due figli a carico e senza sostiene finanziere dopo la morte del mio marito. Ero fortemente indebitato ed eravamo sul punto di essere espulso dell'affitto, ero nel disperazione totale quando un'amica mi ha dato il contatto del signor FRANCESCO BONI.
Infatti, il signor BONI mi ha conceduto un prestito di 18.000 euro e me ha permise di rimborsare i miei debiti. Quindi ho pagato il proprietario della casa e cominciare una piccola attività a potere garantire le necessità dei miei due bambini.

Per tutte le vostre necessità di finanziamento vi consiglio di contattare questo signor e troverete soddisfazione.
Per informazioni recapiti via mail a questo indirizzo: ccjc@europe.com

Grazie di passare il messaggio.













































Ho avuto un prestito con il signor Francesco Boni

Avete bisogno di un prestito personale?
Sono madre di due figli a carico e senza sostiene finanziere dopo la morte del mio marito. Ero fortemente indebitato ed eravamo sul punto di essere espulso dell'affitto, ero nel disperazione totale quando un'amica mi ha dato il contatto del signor FRANCESCO BONI.
Infatti, il signor BONI mi ha conceduto un prestito di 18.000 euro e me ha permise di rimborsare i miei debiti. Quindi ho pagato il proprietario della casa e cominciare una piccola attività a potere garantire le necessità dei miei due bambini.

Per tutte le vostre necessità di finanziamento vi consiglio di contattare questo signor e troverete soddisfazione.
Per informazioni recapiti via mail a questo indirizzo: ccjc@europe.com

Grazie di passare il messaggio.

























.
































.
















Ho avuto un prestito con il signor Francesco Boni

Avete bisogno di un prestito personale?
Sono madre di due figli a carico e senza sostiene finanziere dopo la morte del mio marito. Ero fortemente indebitato ed eravamo sul punto di essere espulso dell'affitto, ero nel disperazione totale quando un'amica mi ha dato il contatto del signor FRANCESCO BONI.
Infatti, il signor BONI mi ha conceduto un prestito di 18.000 euro e me ha permise di rimborsare i miei debiti. Quindi ho pagato il proprietario della casa e cominciare una piccola attività a potere garantire le necessità dei miei due bambini.

Per tutte le vostre necessità di finanziamento vi consiglio di contattare questo signor e troverete soddisfazione.
Per informazioni recapiti via mail a questo indirizzo: ccjc@europe.com

Grazie di passare il messaggio.








.








.




































Ho avuto un prestito con il signor Francesco Boni

Avete bisogno di un prestito personale?
Sono madre di due figli a carico e senza sostiene finanziere dopo la morte del mio marito. Ero fortemente indebitato ed eravamo sul punto di essere espulso dell'affitto, ero nel disperazione totale quando un'amica mi ha dato il contatto del signor FRANCESCO BONI.
Infatti, il signor BONI mi ha conceduto un prestito di 18.000 euro e me ha permise di rimborsare i miei debiti. Quindi ho pagato il proprietario della casa e cominciare una piccola attività a potere garantire le necessità dei miei due bambini.

Per tutte le vostre necessità di finanziamento vi consiglio di contattare questo signor e troverete soddisfazione.
Per informazioni recapiti via mail a questo indirizzo: ccjc@europe.com

Grazie di passare il messaggio.
Posted by Gabriele Cittadini on
I veri esseri umani sono coloro che sanno venire in aiuto ai loro simili quando soffrono. Quest'uomo mi ha fatto un prestito di 40.000€ senza il tutto complicarmi la macchia al livello dei documenti che chiedono le banche in occasione delle domande di prestito. Ho deciso oggi di testimoniare nel suo favore voi potete contattarlo per e-mail: montoisjacques27@gmail.com
Lascia un Commento



(Il tuo indirizzo email non sarà visualizzato pubblicamente.)



image image image image image image image image image image image
rss
rss
rss
rss
rss
rss
rss
rss