(Non) Fare la differenza!

Dal 4 al 25 maggio, l’Exfila diventa un vero e proprio “caffè letterario” dove ogni venerdì del mese, all’orario dell’aperitivo, si potrà partecipare a quattro incontri letterari in compagnia di autori che hanno fatto delle differenze il punto di forza dell’opera che presentano, e talvolta della loro vita. Un’occasione importante per riflettere sulle differenze che ci distinguono, ma non per dividerci, e che ci caratterizzano permettendoci di lasciare il segno, arricchendoci.

Durante gli incontri, oltre agli autori ci saranno anche rappresentanti delle realtà che animano l’Exfila e che sulle differenze si impegnano quotidianamente, come Agedo e La Bottega del Tempo. Curatore della rassegna il giovane scrittore Matteo Grimaldi, autore anche del primo libro che sarà presentato.

Parte del ricavato dalla vendita delle copie sarà donato a "Aiutaci a crescere. Regalaci un libro!", iniziativa solidale promossa dal gruppo editoriale Giunti per regalare libri ai bambini delle scuole e degli ospedali.

Eventi gratuiti riservati ai soci Arci.

Programma dei quattro incontri
16:00
Matteo Grimaldi
scrittore
Presentazione di "La famiglia X" edito da Carmelozampa

Storia di Michael, un minore affidato a una coppia di papà. Insieme all’autore, nonché curatore della rassegna, ci sarà Daniela Spizzichino, la referente di Agedo Toscana per il Punto di ascolto di Firenze, aperto proprio all’Exfila il secondo e quarto martedì di ogni mese

16:00
Annalisa Sereni
scrittrice
Presentazione di "Semplicemente una mamma", edizioni San Paolo

Storia di una famiglia con sette figli, di cui uno con sindrome di Down

16:00
Lorenzo Gasparrini
scrittore
Presentazione di "Diventare uomini. Relazioni maschili senza oppressioni", edito da Settenove

Uno sguardo maschile nuovo sui rapporti tra i generi per liberare dai condizionamenti sociali
l’immagine che gli uomini hanno di sé.

16:00
Ugo Zamburru
scrittore
Presentazione di "I 10 anni del Caffè Basaglia", Arca Edizioni

Ugo Zamburru presenterà “I 10 anni del caffè Basaglia” insieme ad Alessandro Restivo, presidente del La Bottega del Tempo, associazione affiliata ad Arci Firenze che proprio all’interno della Palazzina Exfila anima il progetto Cirkoloco.
Il libro di Zamburru racconta la memoria di un sogno divenuto realtà, la creazione di uno spazio che potesse essere un luogo per tutti, centro di animazione sociale e culturale voluto dalla comunità. All’interno del quale le differenze si incontrano quotidianamente.