Un percorso di innovazione che la riforma del Terzo settore richiede alle organizzazioni di terzo settore

Un percorso di innovazione degli assetti istituzionali, organizzativi e delle pratiche operative che la riforma del Terzo settore richiede alle organizzazioni di terzo settore, non solo per rispondere a requisiti, condizioni e procedure necessarie per fare parte dell'universo degli enti di terzo settore, ma per attuare nel migliore dei modi le proprie finalità civiche, solidaristiche e di utilità sociale.

Attività

  • condivisione degli obiettivi del progetto e in particolare dell’approccio alla formazione come strumento di capacitazione;
  • costruzione di strumenti didattici specifici (slide, dispense e materiali divulgativi, piattaforma moodle, giochi di simulazione, strumenti di verifica dell'apprendimento) orientati alla formazione “capacitante” dei formatori;
  • sviluppo di percorsi e programmi formativi e di aggiornamento professionale per i formatori

Risultati attesi

Il progetto mira alla costituzione di una comunità di esperti, formatori, agenti di sviluppo, comunicatori della Riforma del terzo settore. Saranno raggiunti all’incirca 1300 persone tra formatori e funzionari della PA. Verranno sviluppati diversi kit operativi e una piattaforma e-learning specifica per la formazione degli operatori del terzo settore

Durata

18 mesi, da giugno 2018 a dicembre 2019

Partenariato

Il progetto è coordinato da Arci nazionale e realizzato in collaborazione con Anpas, Anteas, Auser, CdO Opere sociali, Anci Lazio, Forum nazionale del Terzo Settore, Anfas

Ente finanziatore

Ministero del Lavoro e delle Politiche sociali