Consiglio nazionale Arci del 27 ottobre: gli ordini del giorno

Cinque appuntamenti per il Festival ‘Chimera’

29026503_553105541741274_6281279079287095296_n.jpg

Chimera è il primo festival multiculturale dei Monti Cimini, organizzato dall’Arci Solidarietà Viterbo onlus, in collaborazione con i Comuni di Vallerano e Vignanello, con Distretto creativo e l’Associazione 20 chiavi. Dal 29 marzo al 12 maggio, cinque appuntamenti con spettacoli e musica e una serie di laboratori, in collaborazione con l’Istituto Comprensivo Statale di Vignanello, animeranno la primavera.

Il prossimo appuntamento si terrà il 7 aprile alle ore 21 al Teatro comunale Vignanello con Acqua di colonia, uno spettacolo di Frosini/Timpano, testo, regia, interpretazione di Elvira Frosini e Daniele Timpano, consulenza di Igiaba Scego, produzione Romaeuropa Festival, Teatro della Tosse, Accademia degli Artefatti.

Acqua di colonia affronta il tema del colonialismo italiano e mette in crisi l’ideologia dominante attraverso una scrittura scenica capace di descrivere l’attualità affondando le radici nel tessuto storico della società italiana. Come abbiamo rappresentato e continuiamo a rappresentare l’Africa? Come possiamo rapportarci con gli estranei che bussano alle porte dell’Europa se sappiamo così poco di loro?

L’evento è inserito nelle attività di sensibilizzazione e di integrazione promosse dalla rete SPRAR, il Sistema di Protezione per Richiedenti Asilo e Rifugiati, che l’associazione gestisce e di cui i comuni fanno parte. In questo contesto, presso l’Istituto Comprensivo Statale di Vignanello, si terranno una serie di laboratori dal titolo Arcipelaghi e identità, per favorire un approccio interattivo sui temi delle nuove migrazioni su scala mondiale e del confronto tra identità, attraverso esperienze significative e motivanti che consentano agli studenti di osservare, toccare, sperimentare, conoscere meglio il contesto sociale nel quale vivono, alla luce delle dinamiche migratorie.