Consiglio nazionale Arci del 27 ottobre: gli ordini del giorno

Dal 12 al 15 settembre la XXIV edizione del Meeting Internazionale Antirazzista

La XXIV edizione del MIA – Meeting Internazionale Antirazzista di Cecina, la manifestazione dedicata ai temi dell’antirazzismo promossa da Arci, con il patrocinio e il contributo della Regione Toscana, del Comune di Cecina e del Cesvot, apre i battenti da mercoledì 12 a sabato 15 settembre 2018, nel parco della Cecinella a Cecina Mare (LI).

Al Meeting si incontreranno esperti, studiosi, giornalisti e amministratori locali di tutt’Europa per approfondire i temi legati alle migrazioni, all’antirazzismo e alle politiche dell’accoglienza, in un contesto politico, sociale, storico e culturale oggi profondamente cambiato. Si parlerà di diritti e cittadinanza, pilastri su cui costruire la società che vogliamo, in cui si promuovono equità e accoglienza, laicità e impegno.

Ci sarà spazio per parlare di antifascismo, con l’incontro di mercoledì sera alle 21.30 che vedrà confrontarsi il presidente della Regione Enrico Rossi e il presidente emerito dell’Anpi Carlo Smuraglia, sugli 80 anni dalle leggi razziali, sulle parole d’odio online e sui nuovi fascismi. Argomenti che torneranno anche nel corso della giornata di venerdì 14 settembre, con l’incontro su Violazione dei diritti in Europa tra xenofobia e repressione in cui si parlerà dei movimenti popolari che scendono in piazza per parlare di diritti sociali, di umanità aperta, di rispetto e solidarietà.

Al centro dei quattro giorni ci sarà il diritto di tutti a veder rispettati i propri diritti, e quindi il MIA sarà l’occasione per firmare l’appello Welcoming Europe. Per un’Europa che accoglie, promosso su iniziativa dei cittadini europei (ICE) e che, a oggi, ha raccolto un milione di firme in almeno 7 paesi membri. Obiettivo di Welcoming Europe è quello di ‘decriminalizzare’ la solidarietà, aprire vie d’accesso legali e sicure verso paesi disposti ad accogliere e proteggere le vittime di abusi. E proprio sulla scia di questo appello, di cui Arci è tra i promotori, giovedì 13 settembre ci sarà una iniziativa omonima che porterà al Parco della Cecinella rappresentanti delle ONG, delle Istituzioni, dell’associazionismo toscano ed europeo. La sera, invece spazio all’approfondimento con il progetto teatrale Eisbolé, con cui le attrici e autrici Fiamma Negri e Giusi Salis denunciano gli stereotipi sui migranti, stimolando una riflessione sulle cause delle migrazioni.

Torna anche il laboratorio sulla creazione d’impresa rivolta alle Associazioni migranti della Toscana, la formazione per giornalisti per approfondire fenomeni migratori, con i seminari dell’Atlante delle Guerre e dei Conflitti; i seminari per la formazione degli operatori SPRAR organizzati in collaborazione con Anci e Servizio Centrale.

Nella prima giornata, le diverse realtà Arci faranno il punto sulle strategie future per l’accoglienza, confrontandosi anche con amministratori di Comuni e Regioni e con altre associazioni e soggetti del terzo settore, con l’incontro pomeridiano Accogliere o respingere? L’Europa e l’Italia possono cancellare il diritto d’asilo? E ancora ci saranno laboratori su integrazione e accoglienza rivolti soprattutto ai più piccoli, da quello sulla Human Library, la biblioteca vivente, per educare alla diversità al laboratorio di improvvisazione musicale. E ancora #whynot, i laboratori su come destrutturare gli stereotipi su orientamento sessuale e identità di genere a cura di Arcigay Livorno che curerà anche la serata musicale Oh my Pop! di giovedì sera. Ci sarà spazio anche per gli aperitivi Enoiche resistenze, dove degustare i prodotti di piccoli produttori vinicoli locali.

La sera del venerdì 14 settembre sarà dedicata al rap, con il gruppo Bestierare (che tra i suoi componenti vede anche l’attore Elio Germano) che porta sul palco del MIA un rap senza fronzoli, strumento per una lucida osservazione del reale.

Per la giornata di sabato 15 settembre, al Meeting si sono dati appuntamento anche i ‘comitati cittadini’ della Rete della Pace in vista della Marcia per la Pace Perugia-Assisi del prossimo 7 ottobre.

Come già lo scorso anno, infine, torna rafforzata la collaborazione con il CONNGI (Coordinamento Nazionale Nuove Generazioni Italiane) con un programma d’incontri incentrati sulla costruzione dell’identità nelle nuove generazioni, che avrà il suo culmine nel pomeriggio di sabato 15 settembre, quando il palco sarà tutto per gli StraniEroi (progetto realizzato da Arci Toscana in collaborazione con CONNGI e Woodworm Label) che ogni giorno, nel loro quotidiano, si impegnano per costruire un paese più aperto e inclusivo, ciascuno nel proprio settore. Tra loro, con la presidente di Arci Nazionale Francesca Chiavacci, la giornalista Valentina Petrini e i musicisti Paolo Benvegnù, Motta, Rancore, Zen Circus, che alle 22 si esibiranno in un live in acustico per la chiusura dell’evento.

Il Meeting Internazionale Antirazzista ti aspetta a Cecina (LI) al Parco della Cecinella.

Ogni giorno formazione, incontri, laboratori, musica e spettacoli.

Tutte le info qui: http://www.mia-arci.it

Ingresso gratuito.