Consiglio nazionale Arci del 27 ottobre: gli ordini del giorno

Giornate del Cinema del Mediterraneo – Umanità in viaggio

«C’è una frase di Vittorio Arrigoni che è diventata anche il titolo di un suo libro: ‘Restiamo umani’. È una frase bellissima, alla quale abbiamo pensato intensamente quando abbiamo iniziato a disegnare il programma di queste nostre Giornate del Cinema del Mediterraneo. È stato impossibile non pensare a Vittorio Arrigoni che ci fece l’onore, poco prima della sua tragica morte, di essere ospite per due intensi giorni della nostra rassegna. Arrigoni è uno di quei profeti moderni che hanno saputo guardare verso il futuro lasciandoci l’esempio della sua vita, del suo eroismo semplice e quotidiano. Ecco perché abbiamo voluto la parola ‘Umanità’ nel titolo del nostro festival, è una parola bellissima, ricca di significati, ma non è mai stata così in crisi come in quest’epoca nella quale purtroppo, troppo spesso, lascia il posto ai muri dell’egoismo, della rabbia e dell’ignoranza. Abbiamo scelto degli ospiti e dei film che ci possano ricordare come in questi tempi oscuri, abbiamo bisogno di ‘restare umani’. Il cinema con la forza del suo linguaggio, con la poesia delle sue storie, più di altre forme artistiche è in grado di farci riflettere sulla crisi che attraversiamo e illuminare il ‘viaggio’ delle tante Umanità che si spostano da una parte all’altra del mondo o dentro i confini del pensiero e delle idee, per cercare pace, rispetto, dignità, solidarietà».

20171114_121547.jpgCon queste parole Enrico Pau, Direttore artistico delle Giornate del Cinema del Mediterraneo, descrive bene il senso delle Giornate del Cinema del Mediterraneo – Umanità in viaggio, giunte ormai alla IX edizione, promosse ed organizzate dal Centro Iniziative Culturali Arci – Iglesias che, tranne l’evento di apertura previsto a Cagliari, si svolgeranno  nella omonima cittadina mineraria nel Sud-Ovest della Sardegna.

La manifestazione ha quindi come obiettivo quello di stimolare riflessioni sul reale, facendo dialogare il linguaggio cinematografico e documentario con altri linguaggi quali musica e immagini fotografiche; non mancheranno momenti di incontro del pubblico con gli autori, confronti e dibattiti tra studenti, autori e operatori degli audiovisivi, iniziative sulle arti visive e scrittura, oltre alla promozione della conoscenza delle produzioni audiovisive più recenti nell’ambito del Mediterraneo e non solo.

Quattro le tematiche principali che caratterizzano l’evento di cultura cinematografica: 1) migrazioni, integrazioni e contaminazioni, 2) lavoro e solidarietà, 3) cinema e Sardegna, 4) altri luoghi, altre storie. Questa edizione aprirà di fatto la gestione da parte del C.I.C. Arci Iglesias, della istituenda ‘Casa del cinema e della cultura’ che si appresta a diventare un importante riferimento nell’ambito  della cultura cinematografica ed audiovisiva in  Sardegna.

Il programma completo su www.arciiglesias.com