Consiglio nazionale Arci del 27 ottobre: gli ordini del giorno

Il 21 giugno la Musica fa Festa

La Festa della Musica, nata a Parigi quasi quarant’anni fa, si svolge nel giorno del solstizio d’estate (21 giugno) nelle principali città europee. Consiste in un gran numero di concerti, gratuiti, che si svolgono principalmente all’aperto, nelle piazze e nelle strade.

L’obiettivo è quello di divulgare la musica senza barriere di generi, promuovere l’integrazione sociale ed etnica, stimolare il dilettantismo musicale, far conoscere le tradizioni di altri paesi.

In tutta Europa, la Festa è promossa dagli enti locali competenti e organizzata per lo più dalle associazioni no profit maggiormente significative di ciascun territorio.

A tutt’oggi è l’unica manifestazione paneuropea consacrata alla musica dal vivo, iscritta nella dinamica democratica di una cultura musicale accessibile a tutti, indifferente alla dialettica professionista/dilettante e tesa a divulgare la pratica musicale presso giovani e meno giovani di tutte le condizioni sociali.

La Festa predilige gli spazi all’aperto, ma è spesso occasione di apertura eccezionale di luoghi che non costituiscono di fatto sale da concerto: musei, ospedali, carceri, edifici pubblici, creando talvolta una feconda corrente di scambio tra i centri delle città e le relative periferie. Ma la Festa è anche l’occasione per suggerire alle grandi istituzioni musicali (orchestre, teatri dell’opera…) di uscire dai loro luoghi abituali di rappresentazione, o, al contrario, di accogliervi generi musicali a torto considerati come minori o antagonisti: musiche tradizionali, musiche popolari, jazz, rock, rap, techno, ecc…

In Italia, la Festa della Musica, promossa dall’Arci con il Patrocinio del Ministero per i Beni Culturali, in collaborazione con AIPFM, l’Anci (Associazione Nazionale dei Comuni d’Italia), la Siae e altri partner nazionali, ha nel tempo coinvolto innumerevoli associazioni ed enti che, aderendo all’iniziativa, ne hanno favorito la crescita e la definitiva affermazione, permettendo inoltre di produrre importanti campagne sociali contro il disagio giovanile.

Potete trovare tutte le informazioni utili sul sito www.festadellamusica.beniculturali.it

Anche nel 2018 abbiamo sollecitato e spinto circoli e comitati ad organizzare molti eventi in luoghi all’aperto e non convenzionali, soprattutto nei medi e piccoli centri cittadini dove può essere più semplice attivare una collaborazione con le nostre associazioni locali e potrete trovare l’elenco delle nostre iniziative sull’appena rinnovato sito www.arci.it

I materiali che abbiamo prodotto quest’anno sono stati realizzati per l’Arci dagli studenti Matteo Porri e Giulia Monti del corso del secondo anno in Graphic Design della RUFA – Rome University of Fine Arts di Roma (www.unirufa.it)

E in questo primo scorcio di una legislatura che finora poco ha messo al centro le politiche per la cultura abbiamo inoltre scelto, come potrete vedere dai materiali, di insistere sulla campagna Ding dong! per la facilitazione all’accesso della pratica musicale, in quanto vorremo continuare a promuovere il tema e continuare a proporre gli sgravi fiscali a ragazzi che frequentano i corsi di musica.

 

Iniziative Arci

ROMA – 21 giugno

Blues Velvet live al circolo Arci Pentatonic Club, ore 21.30

Scuola musica SEICORDE – Provando…e riprovando – Dalla musica classica al pop acustico

21 – 22 giugno

Future in the past 2.0 al circolo Arci Pentalfa Club

Show multimediale che vuole raccontare come nel passato, più o meno recente, si immaginava il futuro della musica.

 

SESTO SAN GIOVANNI (MI) – 21 giugno

Carroponte – Il Terrone Fuori Sede

Concerto tributo a Pino Daniele.

Info: http://www.carroponte.org

 

CESENA – 21 giugno

Magazzino Parallelo, Treesessanta, Il Circolino della Busca, Le Cantine di Villa Nellcôte e Arci Cesena presentano la Festa della Musica 2018. Dalle ore 18 con il laboratorio/animazione per bimbi con costruzione di strumenti musicali con materiale di riciclo, a seguire con i concerti di Progetto musicale Harambee, Falafel Fazz Familia 3.0, Giacomo Toni & Novecento Band.

 

MACERATA – 23 giugno

I due circoli Arci di Macerata La Cantinetta Macerata e Duma organizzano la  Festa della Musica con il patrocinio del Comune di Macerata. Ai Giardini Diaz dalle ore 19 a tarda notte con stand e tanta musica.

 

PIACENZA – 21 giugno

Un’intera giornata di musica tra la gente e in quei luoghi dove normalmente fatica ad arrivare, per regalare  anche a coloro che vivono situazioni difficili un momento di allegria e di spensieratezza, con vari artisti che si esibiranno presso l’Ospedale di Piacenza ‘G. da Saliceto’, la Casa Circondariale, il reparto pediatrico dell’Ospedale di Piacenza, i centri socio riabilitativi La Girandola, Il Faro Rosso, la casa di riposo Vittorio Emanuele II, il centro residenziale Cà Torricelle.

 

TORREGROTTA (ME) – 21 giugno

Organizzata da Arci Centopassi, la manifestazione prevede, oltre a tanta buona musica, un punto ristoro e mercatino dell’artigianato.

 

BARLETTA (BA)

Da ben nove anni il circolo Arci Cafiero di Barletta promuove sul territorio la Festa della Musica dell’Arci, il concertone in spiaggia per vivere l’estate in libertà, festeggiare la musica, senza dimenticare i temi politici, culturali e sociali! Non solo nomi noti, infatti, si alternano sul palco allestito in spiaggia, ma anche esordienti, band del territorio che fanno musica indipendente e di altissima qualità.

Info: FB Arci Cafiero Barletta