Consiglio nazionale Arci del 27 ottobre: gli ordini del giorno

Il 9 dicembre una cena anti-spreco con il Doxa di Guardia Sanframondi

tagliata.pngAvanzi Popolo nasce dalle attività della commissione nazionale ‘Difesa del territorio, valorizzazione dei beni comuni, giustizia ambientale e stili di vita’ dell’Arci e dalla collaborazione con l’Associazione Italiana Turismo Responsabile. L’idea di fondo della campagna è quella di riportare la discussione nazionale alle radici dei nostri territori, sui temi legati all’ambiente, troppo spesso messi in secondo piano rispetto ad argomenti contingenti di maggiore impatto sull’opinione pubblica. Attraverso una serie di iniziative diffuse su tutto il territorio nazionale, cerchiamo di proporre una seria riflessione su un nuovo modello di sviluppo, al tempo stesso sostenibile e consapevole della limitatezza delle risorse umane. A livello internazionale l’elezione di Trump, che solo qualche anno fa affermava che il riscaldamento globale è una invenzione dei cinesi per rallentare la produzione statunitense e che oggi si appresta a smantellare le politiche climatiche ereditate da Obama, non è certamente un segnale positivo e, anzi, lascia intravedere l’inizio di un periodo buio per le politiche ecologiste globali e per la tutela delle risorse naturali. Il passaggio a un’economia sostenibile è però realizzabile solo attraverso la coniugazione di politiche mondiali, nazionali e locali. La campagna nazionale Avanzi Popolo è il tentativo di dare risalto alle buone pratiche, piccole ma numerose, per la diffusione della cultura dell’eco-sufficienza, promuovendo uno sfruttamento delle risorse naturali che non guardi solo all’immediato presente, ma anche e soprattutto alla sostenibilità futura dei meccanismi di produzione.

L’Arci, insieme ad AITR, ha deciso di provare a farlo promuovendo un insieme caotico e diffuso di azioni di prossimità, le quali rappresentano anche la modalità attraverso cui è possibile disseminare proprio quelle buone pratiche che non riescono ad essere attrattive per le odierne sceneggiature politiche, troppo attente al colpo ad effetto e poco alla quotidianità.

L’associazione culturale Doxa di Guardia Sanframondi (BN) ha quindi deciso di aderire con convinzione alla campagna nazionale contro gli sprechi alimentari, organizzando a partire dal 17 novembre una campagna social sugli sprechi che si concluderà il 9 dicembre 2017 con una cena anti-spreco, in cui i cibi di riuso vengono considerati ingredienti a pieno titolo di tutte le portate. Si parte con la ricetta tipicamente campana della frittata di maccheroni, emblema della capacità di ridare dignità agli avanzi, per poi passare al pancotto, una pietanza dalla forte identità contadina, tradizionalmente preparata per non sprecare il pane ormai raffermo, con l’aggiunta di fagioli e cime di rapa.

Per concludere in dolcezza verrà servita la classica torta di mele, ricetta ideale per trasformare le mele ammaccate o raggrinzite che riposano nel cestino della frutta in una leccornia senza tempo.

E per tutti i partecipanti all’iniziativa sono già pronte comode buste in carta riciclata per portare a casa tutti gli avanzi della cena, anche se abbiamo l’impressione che non saranno molte ad essere utilizzate.

Cercate di non mancare.

Evento facebook: Avanzi Popolo – Cena contro gli sprechi alimentari

 

Prossime iniziative in programma

10 dicembre – Lecce

Masseria Miele Circolo Arci con Arci Lecce promuove una giornata di sensibilizzazione contro gli sprechi alimentari. Si comincia alle 10.30 con Apertura Masseria: raccolta degli scarti di cibo per compostaggio e animali con sensibilizzazione sulla riduzione di spazzatura; si continua alle 11 con La rivoluzione dell’Orto, passeggiata tra gli orti con chiacchierata sull’utilità di auto-prodursi il cibo; a seguire Il cerchio delle buone pratiche: uno scambio di idee con i partecipanti su quelle che sono le abitudini, azioni e usanze familiari riguardo riutilizzo, riciclo e riduzione; alle 12.30 aperitivo musicale con Giorgia Santoro in DéJà VU, concerto per flauti & live electronics; si conclude alle 13.30 con il pranzo domenicale Cucina a spreco 0, le ricette raccontate della tradizione italiana.

Info su www.arcimiele.it

 

10 dicembre – Ferrara

Officina Dinamica e Arci Ferrara presentano Cooking Show con Martina Marchini, chef della Food Genius Academy e con la biologa nutrizionista Elisabetta Ciannella per scoprire alchimie e ricette su come preparare piatti di alta cucina utilizzando gli scarti.

Appuntamento dalle 18.30.