Consiglio nazionale Arci del 27 ottobre: gli ordini del giorno

Il Numero Verde 800905570 per richiedenti asilo e titolari di protezione internazionale

grafico_1.jpgll Numero Verde per richiedenti e titolari di protezione internazionale e umanitaria, gestito dall’ufficio Immigrazione e Asilo dell’Arci, ha istituito una linea telefonica gratuita raggiungibile sia da telefono fisso che da telefono cellulare attraverso la quale accedere ai servizi di assistenza e consulenza legale, mediazione socio – linguistica e accompagnamento ai percorsi di integrazione.

Il Numero Verde sostiene, promuove e garantisce il lavoro di rete tra gli enti di tutela, gli enti locali e la Pubblica Amministrazione. Nato nel 2006 come attività sperimentale del progetto Equal Integrarsi, il Numero Verde ha continuato la sua attività grazie ai fondi 8×1000 ANCI e non solo. Nel 2013 e nel 2014 l’ufficio è stato riconosciuto come implementing partner dell’Unhcr nella gestione delle procedure di ricongiungimento familiare e nella gestione di quelle previste dalla convezione di Dublino II e III. Inoltre, l’UNAR ha stipulato una convenzione – giugno 2013/giugno 2015 – attraverso la quale ha affidato all’ufficio il back office specialistico sulle discriminazioni di cui sono vittima i richiedenti e i titolari di protezione internazionale. A partire dal 2014, i comitati territoriali dell’Arci che gestiscono progetti di accoglienza attraverso una collaborazione nelle attività di mediazione, tutela e integrazione rivolta agli utenti, hanno dato il proprio sostegno al servizio. Dalla fine del 2017 e nel 2018 il Numero Verde è sostenuto, inoltre, dal progetto Arci’s toll free number realizzato in collaborazione con l’Unhcr grazie al quale il servizio ha potenziato il lavoro di mappatura dei servizi dedicati ai richiedenti asilo e rifugiati attraverso la realizzazione di un portale online multilingue (JumaMap).

 

ArciReport, 15 marzo 2018