Consiglio nazionale Arci del 27 ottobre: gli ordini del giorno

Incontro pubblico promosso dal comitato Vogliamo Rimanere in Italia e dall’Arci

Venerdì 23 novembre, ore 11.30/14.00 Roma, sala Berlinguer del Palazzo dei Gruppi in via degli Uffici del Vicario 21

Il DDL immigrazione e sicurezza pubblica n. 840 (D.L. 113/2018)

I rischi e le preoccupazioni dei rifugiati per una riforma che riduce il diritto d’asilo e il diritto all’accoglienza

Il comitato Vogliamo Rimanere In Italia, nato a Torino da un gruppo di richiedenti asilo e rifugiati in memoria di Amadou Jawo morto suicida a 22 anni lo scorso 15 ottobre per la paura di non poter più rinnovare il  permesso di soggiorno dopo l’entrata in vigore del Ddl immigrazione e sicurezza pubblica n. 113/2018, promuove – in collaborazione con l’Arci – un incontro pubblico per manifestare a tutte le forze politiche rappresentate in Parlamento le preoccupazioni sulla discussione alla Camera che rischia di essere compressa e strumentale e per scongiurare un nuovo voto di fiducia.

Decine di migliaia di persone che versano in condizioni di seria vulnerabilità non avranno più diritto ad un titolo di soggiorno regolare con il DDL 840.

Inoltre preoccupano i rischi di smantellamento del sistema pubblico d’accoglienza (SPRAR) a favore di una gestione privata e poco qualificata con grandi centri collettivi che alimentano il clima d’intolleranza purtroppo già largamente diffuso.

All’assemblea, che si svolgerà dalle ore 11.30 alle 14.00 presso la sala Berlinguer del Palazzo dei Gruppi in via degli Uffici del Vicario 21, Roma, sono state invitate tutte le forze parlamentari e hanno fra gli altri assicurato la loro partecipazione i parlamentari Graziano Delrio (PD), Riccardo Magi (Radicali italiani),  Erasmo Palazzotto (LeU/SI).