Consiglio nazionale Arci del 27 ottobre: gli ordini del giorno

Iniziativa popolare per l’educazione alla cittadinanza

Il 20 luglio l’Anci (Associazione Nazionale dei Comuni Italiani) ha lanciato una raccolta firme a sostegno della  presentazione di una legge di iniziativa popolare per ‘l’introduzione dell’educazione alla cittadinanza come materia autonoma con voto, nei curricula scolastici di ogni ordine e grado’.

L’obiettivo è quello di formare i giovani cittadini al senso di responsabilità, attraverso lo studio della Costituzione  dei diritti umani, educazione alla legalità, educazione all’ambiente, educazione digitale, educazione alimentare.

La nostra associazione ha aderito alla campagna, e sappiamo che anche nei territori molti comitati hanno aderito ai comitati promotori locali.

Abbiamo aderito con convinzione alla proposta dell’Anci, poiché riteniamo sia di fondamentale importanza in questo complicato momento della vita del nostro Paese rafforzare la promozione della cittadinanza attiva dei giovani legandola ai valori della Costituzione e alla difesa dei diritti umani.

Per questo invitiamo a:

– promuovere la raccolta firme;

– quando possibile prendere contatti con gli uffici dei Comuni che hanno messo a disposizione i loro uffici per raccogliere le firme (vedi la mappa sul sito www.anci.it).

– verificare la possibilità di raccogliere direttamente le firme durante iniziative da noi promosse;

– sollecitare i comuni con i quali le nostre sedi e i nostri circoli hanno rapporti di collaborazione ad aderire alla campagna stessa.

Per segnalare eventuali iniziative ed adesioni: presidenza@arci.it

Sul sito arci.it il testo completo della legge di iniziativa popolare e le modalità per raccogliere  direttamente le firme.