Consiglio nazionale Arci del 27 ottobre: gli ordini del giorno

La Casa siamo tutte!

Ancora un attacco politico, che vuole chiudere definitivamente un'esperienza sociale e culturale diventata punto di riferimento per migliaia di donne

La notizia è arrivata ieri come un fulmine a ciel sereno: la Giunta capitolina respinge la proposta di transazione presentata dalla Casa delle Donne e decide di revocare con effetto immediato la convenzione che sarebbe scaduta nel 2021.

Un attacco politico, che vuole chiudere definitivamente un’esperienza sociale e culturale che negli anni è diventata punto di riferimento per migliaia di donne.

Le proteste, gli appelli, la grande solidarietà che ha raccolto la decisione di resistere alla scellerata decisione del Comune non sono bastati.

Ma il direttivo della Casa ha deciso di non arrendersi, chiamando tutte alla mobilitazione per non far morire quest’esperienza. Chi vuole fornire anche un sostegno materiale può versare un contributo economico.

IBAN: IT38H0103003273000001384280.