Senza rossetto

“Senza rossetto” è un lavoro di raccolta di testimonianze di donne che andarono a votare per la prima volta (senza rossetto sulle labbra, per non sporcare la scheda che doveva essere umettata e incollata, pena l’invalidazione) per le elezioni amministrative del marzo-aprile 1946 e successivamente, il 2 giugno 1946, per l’elezione di un’Assemblea costituente e la scelta della forma istituzionale dello Stato, se Repubblica o Monarchia.

Regia Silvana Profeta
da un progetto di Emanuela Mazzina e Silvana Profeta

Iniziativa realizzata in collaborazione con Regesta.Exe ed Archivio Audiovisivo del Movimento Operaio e Democratico.