Consiglio nazionale Arci del 27 ottobre: gli ordini del giorno

XVII Congresso nazionale: Ordine del giorno – Sostegno ai movimenti dell’Europa dell’Est

In tutta Europa, movimenti e governi reazionari sono all’offensiva con politiche razziste, patriarcali, omofobe oscurantiste e anti-democratiche. Criminalizzazione della solidarietà, attacco ai corpi intermedi, restrizione dello spazio pubblico sono all’ordine del giorno ovunque. Ciascuna resistenza, ovunque in Europa si realizzi, rafforza la resistenza di tutti.

Per questo l’Arci si impegna a:

– confermare e rafforzare l’alleanza e la solidarietà con le associazioni, le reti, i movimenti europei che lottano contro questi attacchi;

– confermare, sviluppare e radicare relazioni bilaterali e multilaterali con le società civili democratiche dei diversi paesi europei – in particolare nell’Europa Centrale e Orientale che oggi vivono le condizioni più difficili e drammatiche e, nonostante questo, sono capaci di grandi ed efficaci mobilitazioni;

– partecipare attivamente alla campagna MEGA Make Europe Great for All promossa dal Forum Civico Europeo verso le elezioni europee, in particolare alla giornata di mobilitazione del 10 dicembre per rivendicare il valore dell’associazionismo in Europa.