Curiamo la Socialità

#NonCiStiamo

Le misure anti-Covid dell’ultimo Dpcm sono un colpo durissimo per i circoli Arci.

Abbiamo detto più volte di essere consapevoli che l’emergenza epidemiologica non è terminata e che la salute è un bene primario, ma ci troviamo davanti a provvedimenti che penalizzano fortemente l’associazionismo diffuso di promozione culturale e sociale e che non ne riconoscono la funzione. Chiudere le attività culturali, sociali e ricreative rischia di essere per moltissimi Circoli, che sono l’antidoto alla solitudine e all’impoverimento culturale e materiale, un momento drammatico da cui sarà difficile rialzarsi. Quasi impossibile.

Non lo possiamo accettare!

Per questo stiamo organizzando per venerdì 30 ottobre  presidi in tutta Italia sotto l’insegna CURIAMO LA SOCIALITÀ. Per dire no a delle misure che, nonostante l’emergenza, riteniamo sbagliate.

Per tutte queste ragioni vi chiediamo di:

- organizzare il vostro presidio sul vostro territorio nella forma che riterrete più opportuna: flash mob, pacifiche manifestazioni di piazza, riunioni ristrette nei circoli con la musica a tutto volume, cori, organizzazione di incontri con il prefetto o con i sindaci per consegnare il testo di un appello che vi invieremo nelle prossime ore e che sarà pubblicato sulle pagine nazionali di alcuni quotidiani proprio nella giornata di venerdì;

- segnalare i vostri presidi alla mail comunicazione@arci.it così che possiamo darne opportuna segnalazione sul sito www.arci.it e sui canali social di Arci nazionale;

- documentare (attraverso video o foto) i vostri flashmob e inviarci video e foto a comunicazione@arci.it o taggando @arcinazionale sui vostri canali social;

- utilizzare le grafiche disponibili per la pubblicizzazione delle vostre iniziative.

Insieme, facciamo sentire la nostra voce per dire #noncistiamo, CURIAMO LA SOCIALITÀ!

SCOPRI L'ELENCO DEI PRESIDI ORGANIZZATI (in aggiornamento)