Immagini dal sud del mondo

Riparte la rassegna cinematografica di Aucs onlus e Arci Viterbo, tema di questa edizione è "Transiti"

Appunti di antimafia

Seconda edizione del manuale curato dall'Arci, che questa volta dedica un approfondimento al tema della 'ndrangheta e a coloro c…

Manifestazione nazionale a Roma il 21 ottobre alle 14.30 in Piazza della Repubblica

Contro il razzismo, per la giustizia e l'uguaglianza

Dal 1 ottobre parte il tesseramento 2017/2018

Per il secondo anno parte la nostra campagna di tesseramento e adesione il 1 ottobre

Campi e laboratori antimafia per un'#estateincampo

Proseguono anche per quest'estate i campi e i laboratori antimafia promossi da Arci, Cgil, Spi Cgil, Flai Cgil, Rete degli studenti medi e Unione degli universitari.

Total Tonal. Arci: 60 anni suonati. Il 20 ottobre appuntamento al Monk di Roma

22365577_1538951646221604_6940394928780028013_n.jpg

L’Arci quest’anno compie 60 anni. Nel corso di questi sei decenni la musica è stata fondamentale in ogni fase del suo cammino. Dal liscio, ancora oggi ballato nelle case del popolo e in molti circoli, ai grandi concerti degli anni ’70 che riaprirono la stagione del rock nelle città italiane, dalla straordinaria stagione fiorentina degli anni ’80 e la mitica rivista Laboratorio Musica diretta da Luigi Nono, fino alle Feste della Musica e alle migliaia di concerti di tantissimi artisti che hanno trovato nella rete di circoli Arci un palco per esprimersi. Per questo il 20 ottobre organizziamo un incontro su come l’Arci ha promosso, attraversato, sostenuto la musica del nostro Paese e non solo, dall’anno della sua fondazione ai giorni nostri. Programma all'interno 


Schermata_2014-03-12_a_17.11.05.png

Ding, Dong! L'Arci chiede il sostegno all'accesso alla pratica musicale

cartolina---campagna-ding-dong-1.pngL’Arci chiede al Governo, ai Deputati e ai Senatori, di prevedere nella legge di stabilità misure di sostegno all’accesso alla pratica musicale. Ovvero la possibilità di detrarre dai redditi il 19% delle spese documentate per la frequenza di corsi di musica di bambini e ragazzi che hanno dai 5 ai 18 anni, per un importo non superiore ai 210 euro, così come avviene oggi per le attività di pratica sportiva.  Saper suonare uno strumento, saper ascoltare la musica, provare piacere nell’ascoltare musica, sono elementi fondamentali nella crescita delle persone. Leggi tutto...

Schermata_2014-03-12_a_17.11.05.png

La Presidenza nazionale dell'Arci continua lo sciopero della fame per l'approvazione dello ius soli


dims.jpg

La Presidenza nazionale dell’Arci partecipa allo sciopero della fame per l’approvazione dello ius soli, raccogliendo la proposta di centinaia di insegnanti a cui hanno già aderito  molti parlamentari e lo stesso ministro Del Rio. Hanno iniziato sabato 7 ottobre la presidente nazionale Francesca Chiavacci e il vicepresidente Filippo Miraglia, e, a staffetta, tutti gli altri componenti della presidenza nazionale dell’associazione. L’Arci è stata anche presente, insieme all’Italia sono anch’io e al movimento #italiani senza cittadinanza alla manifestazione promossa per il pomeriggio del 13 ottobre in Piazza Montecitorio. Leggi tutto....

Schermata_2014-03-12_a_17.11.05.png

A.A.A. cercasi circoli per l' "Università di strada" dell'Arci


congresso1-620x270.jpgNon sono tempi facili per chi cerca di promuovere conoscenza e cultura. Pensavamo che il web avrebbe aiutato a far crescere capacità critica e crescita culturale delle persone. 
Di sicuro la rete consente l’accesso a molti dati e a tante informazioni (non tutte vere) ma certo non sembra abbia avuto l’effetto sperato sulla coscienza civica di molti nostri concittadini. Purtroppo anche gran parte della stampa e della televisione offrono una conoscenza superficiale della realtà con conseguenze pessime sulla costruzione dell’immaginario collettivo. Per questo l’Arci e i suoi circoli tentano, ogni giorno, di attivare percorsi di ‘educazione popolare’. Leggi tutto...

Schermata_2014-03-12_a_17.11.05.png

Elezioni in Sicilia, tra crisi della rappresentanza e incapacità di offrire prospettive di cambiamento

sicilia-elezioni-voto.jpg

Il 5 novembre in Sicilia si voterà per il rinnovo dell’Assemblea regionale siciliana. Saranno eletti i 70 deputati (così nell‘isola si chiamano i consiglieri regionali) e il nuovo Presidente della Regione. Dopo cinque anni di presidenza del governatore Crocetta a contendersi l’incarico saranno cinque candidati sostenuti da altrettanti schieramenti: Nello Musumeci (già esponente del MSI e di AN) per il centrodestra; Giancarlo Cancelleri per il movimento cinque stelle; Fabrizio Micari, rettore dell’università di Palermo, per il centro-sinistra; Claudio Fava, vice-presidente della Commissione nazionale Antimafia, per la sinistra e l’indipendentista Roberto La Rosa. Leggi l'articolo di Salvo Lipari, presidente Arci Sicilia


Schermata_2014-03-12_a_17.11.05.png

Basta austerità! Fermiamo il Fiscal Compact

fiscalcompact.jpg

Per riaprire la discussione su un’Europa oltre Maastricht, per eliminare il pareggio di bilancio dalla Costituzione, per sostenere l’avvio di una Commissione indipendente d’indagine sul debito pubblico italiano. A fine 2017, cinque anni dopo la sua approvazione, il Fiscal Compact (Trattato sulla stabilità, coordinamento e governance nell’unione economica e monetaria), potrebbe essere inserito nell’ordinamento giuridico europeo, divenendo giuridicamente superiore alla legislazione nazionale e rendendo irreversibili le politiche liberiste d’austerità. Perché la nostre vite  vengono prima del debito, i nostri diritti prima dei profitti e il ‘comune’ prima della proprietà. Firma l'appello


Schermata_2014-03-12_a_17.11.05.png

image image image image image image image image image image image
rss
rss
rss
rss
rss
rss
rss
rss