Consiglio nazionale Arci del 27 ottobre: gli ordini del giorno

Domani, 10 febbraio, la Presidente Nazionale dell’Arci e il Presidente Arci Marche saranno alla manifestazione di Macerata

L’associazione parteciperà a tutte le iniziative antifasciste e antirazziste che si terranno in varie parti d’Italia

L’Arci domani sarà in tutte le piazze in cui si manifesterà per l’antifascismo e l’antirazzismo, in solidarietà alle vittime dell’attentato di Macerata. Ogni luogo in cui si pratica l’antifascismo è un luogo giusto e necessario. L’Arci continuerà a insistere per un maggiore impegno nel contrasto all’insorgere dei nuovi fascismi e allo sdoganamento di cui hanno troppo spesso giovato: occorre che a farlo siamo in tante, tanti e uniti.

La Presidenza Nazionale dell’Arci ribadisce quanto già espresso: sabato il Governo garantisca la piena agibilità della manifestazione prevista a Macerata.

Questo è il compito delle istituzioni.

Siamo e rimaniamo convinti che mettere sullo stesso piano manifestazioni antifasciste e fasciste è clamorosamente ingiusto e inquina ulteriormente il dibattito pubblico di questo paese.

La Presidente Nazionale dell’Arci e il Presidente Arci Marche saranno sabato a Macerata, assieme a una delegazione, per stare accanto ai circoli che hanno deciso di esserci.

Un fronte coeso, unitario, non violento è la migliore risposta al riemergere di questa sottocultura fascista che dovrebbe essere consegnata definitivamente ai libri di storia.

Anche per questo saremo presenti alla manifestazione nazionale indetta dall’ANPI il 24 febbraio a Roma.

 

Correlati

Mai più fascismi, mai più razzismi, l’adesione dell’Arci

L’Arci alla manifestazione nazionale che si terrà a Roma il 24 febbraio

“Mai più fascismi”, la raccolta firme

L'appello promosso da 23 sigle per arginare la nascita di movimenti e forze neofasciste e neonaziste

Mai più fascismi – Mai più razzismi

Il programma della manifestazione del 24 febbraio a Roma