Consiglio nazionale Arci del 27 ottobre: gli ordini del giorno

Stop alle armi, stop alla guerra in Yemen

Incontro mercoledì 28 novembre 2018 alle ore 12 al Senato della Repubblica

Mercoledì 28 novembre 2018 alle ore 12 al Senato della Repubblica, presso la sala ‘Caduti di Nassirya’, rappresentanti di organizzazioni della società civile italiana che lavorano sul tema della pace, del disarmo, dei diritti umani, dell’azione umanitaria (Amnesty International Italia, Fondazione Finanza Etica, Movimento dei Focolari Italia, Oxfam Italia, Rete della Pace, Rete Italiana per il Disarmo, Save the Children Italia) illustreranno a parlamentari e giornalisti alcune delle iniziative congiunte sul conflitto yemenita.

La società civile si occupa della questione dal suo inizio, sia con iniziative umanitarie dirette sia con un’azione congiunta di advocacy per condannare l’azione della coalizione saudita, fermare l’invio di armi italiane alle parti in conflitto e stimolare un protagonismo positivo dell’Italia per la soluzione del conflitto e la protezione della popolazione civile. Nella scorsa legislatura diverse sono state le iniziative che hanno portato a dibattiti parlamentari. La vicenda dell’assassinio del giornalista Jamal Kashoggi rilancia il tema della relazione che l’Italia intende avere con l’Arabia Saudita.

Le organizzazioni promuovono dunque questo nuovo momento di dialogo pubblico e incontro con la stampa e i parlamentari, per illustrare nuovamente la propria posizione e rilanciare specifiche proposte a politica e opinione pubblica.

Nella formulazione di una proposta concreta di punti da inserire in una futura mozione parlamentare, le organizzazioni si richiamano alle Risoluzioni del Parlamento Europeo votate anche da diversi gruppi politici della delegazione italiana, chiedendo che tutte le forze politiche le attivino in tal senso per atti parlamentari.

 

Correlati

Il nuovo Parlamento sospenda l’invio di armi che alimentano il conflitto in Yemen

Un appello di Amnesty International Italia, Movimento dei Focolari, Fondazione Finanza Etica, Oxfam Italia, Rete della Pace, Rete Italiana per il Disarmo