Democrazia e crisi

BERGAMO Il 21 novembre alle 21 al circolo Arci Maite si tiene La democrazia alla prova della crisi economica, primo di una serie…

A dicembre il Tribunale dei Popoli a Palermo

Dal 18 al 20 dicembre Palermo ospiterà una sessione del Tribunale Permanente dei Popoli. Info all'interno

L'Arci lancia la campagna contro gli sprechi alimentari

Dal 18 novembre al 10 dicembre, i circoli Arci realizzeranno cene sociali a filiera corta, attività di informazione e promozione delle buone pratiche di contrasto agli sprechi alimentari, eventi culturali

Contro la violenza sulle donne nessuna incertezza

L'Arci aderisce alla manifestazione nazionale del 25 novembre indetta da Nonunadimeno a Roma in occasione della Giornata internazionale per l’eliminazione della violenza maschile contro le donne

Ding, Dong! L'Arci chiede il sostegno all'accesso alla pratica musicale

L’Arci chiede al Governo, ai Deputati e ai Senatori, di prevedere nella legge di stabilità misure di sostegno all’accesso alla pratica musicale. Firma anche tu la petizione!

Dal 1 ottobre parte il tesseramento 2017/2018

Per il secondo anno parte la nostra campagna di tesseramento e adesione il 1 ottobre


Il 20 novembre i girotondi della cittadinanza


LOGO_DEFINITIVO.png

 Dopo la settimana di iniziative di sensibilizzazione nelle scuole, organizzate con lo slogan “A scuola nessuno è straniero”, continua la mobilitazione per la riforma della cittadinanza. Il 20 novembre, Giornata Internazionale delle Nazioni unite per i diritti dell’infanzia e dell’adolescenza, saremo in piazza in molte città italiane per ribadire ancora una volta l’urgenza della riforma. A Roma l’appuntamento è alle 16 in Piazza Montecitorio per un grande girotondo della cittadinanza.  Leggi a questo link il comunicato stampa sul 20 novembre.

Clicca qui per avere tutte le informazioni sul novembre della cittadinanza.

 

Schermata_2014-03-12_a_17.11.05.pngNell'Europa dell'Est c'è una nuova generazione che resiste e reagisce

da-meridiano-per-Strinato-articolo-Roma.jpgL’Est: lo conosciamo poco e non interessa granché. Quando si pensa all’Europa, la mente ancora corre a pochi paesi occidentali. L’Europa orientale e balcanica continua ad essere quasi un mistero, come se un Muro di Berlino invisibile continuasse a separarci.

Eppure è evidente che lì si gioca una partita determinante, per il segno che l’Europa avrà nei prossimi anni. In Ucraina si combatte la prima guerra europea del terzo millennio. Contro le resistenze del gruppo di Visegrad (Polonia, Ungheria, Repubblica Ceca, Slovacchia) si è schiantata l’accoglienza dei profughi. Continua a leggere l'articolo della presidente nazionale Arci Francesca Chiavacci. Inoltre all'interno il testo di un appello dalla Polonia per la libera cultura.

 Schermata_2014-03-12_a_17.11.05.png

I diritti delle donne non si sfrattano! Piena solidarietà alla Casa Internazionale delle Donne minacciata di sfratto dal Comune


caa-delle-donne-Copia.jpgL’Arci esprime tutta la sua solidarietà e vicinanza alla Casa Internazionale delle Donne, minacciata di sfratto dal Comune con cui stava cercando un accordo sull’entità dell’affitto richiesto. Parteciperemo a tutti i momenti di mobilitazione che verranno messi in campo per resistere a questo attacco vergognoso.

E’ inaccettabile che una realtà, che rappresenta un patrimonio di tutte le donne, e non solo per Roma, rischi dopo trent’anni di attività di chiudere per le scelte di un’amministrazione incapace di governare e che pensa di supplire a queste carenze con scelte assunte in nome di una “legalità” miope, che calpesta i diritti e che vorrebbe  spegnere ogni barlume di vivacità culturale, di socialità, di intelligenza creativa. All'interno la dichiarazione di Francesca Chiavacci, presidente nazionale dell'Arci e l'articolo di Bia Sarasini della Casa Internazionale delle Donne


Schermata_2014-03-12_a_17.11.05.png

Vivere meglio si potrebbe. Le idee e i numeri di Sbilanciamoci! nel Rapporto 2018

immagine_sbilanciamoci.jpg

Cosa servirebbe per farci vivere tutte e tutti meglio? Quali sono gli interventi a cui daremmo priorità se potessimo decidere come impiegare le risorse pubbliche?

Sono le domande con cui le 47 organizzazioni della campagna Sbilanciamoci! si confrontano ogni anno in occasione della presentazione e della discussione della Legge di Bilancio dello Stato. Proposta dai Governi in carica, sempre più sotto le direttive e il controllo delle autorità di Bruxelles; discussa in Parlamento in tempi proibitivi e sottratta in questo modo al nostro controllo democratico; la Legge di Bilancio non è un provvedimento di cui dovrebbero occuparsi solo gli addetti ai lavori, perché condiziona (molto) la vita di tutti i cittadini.

Leggi l'articolo di Grazia Naletto, co-portavoce Campagna Sbilanciamoci!


Schermata_2014-03-12_a_17.11.05.pngIl seminario 'Nuovi spazi al Sud - Idee di sviluppo e capitale sociale'

sud.jpg

Due giornate di riflessione e dibattito sui temi dello sviluppo e del benessere nel Mezzogiorno d’Italia, e del ruolo che l’associazionismo ed il terzo settore possono svolgere in questa direzione.

Questo è stato il focus del dibattito di Nuovi spazi al Sud - Idee di sviluppo e capitale sociale. Possibili percorsi dalla crisi del 2008 ad oggi.

Un appuntamento che ha coinvolto, oltre ai presidenti delle nostre articolazioni associative del sud, l’insieme più complessivo del gruppo dirigente Arci.

Leggi l'articolo di Francesca Coleti, responsabile nazionale Arci Sviluppo del sistema complesso

Schermata_2014-03-12_a_17.11.05.png

A Teramo una grande manifestazione per l'Acqua Trasparente

ed0b8e177e54b6d956e189cc06a9086c.jpgSabato 11 novembre a Teramo è stato spezzato il silenzio di un territorio ed è stato riaffermato il tratto identitario più genuino dell’Abruzzo. Teramo ha scritto una pagina locale ma anche regionale come già accaduto in passato contro il terzo traforo e l’ampliamento dei Laboratori di Fisica Nucleare del Gran Sasso, contro il Centro Oli di Ortona e contro Ombrina Mare, manifestazioni e relative vittorie che fanno dell’Abruzzo la Regione con il maggior numero di parchi nazionali in Europa. 

Leggi l'articolo di Giorgio Giannella, presidente Arci Teramo

 

Schermata_2014-03-12_a_17.11.05.png

image image image image image image image image image image image
rss
rss
rss
rss
rss
rss